counter

Macerata: intervento dell'assessore Monachesi per la salvaguardia della Sigma

2' di lettura 30/11/-0001 -
L’assessore provinciale alle politiche del Lavoro, Carla Monachesi, ha chiesto un intervento del Prefetto di Macerata in ordine alle problematiche connesse al fallimento della ditta Comus, proprietaria degli immobili adibiti a sedi e stabilimenti della Sigma Spa, l’azienda di strumenti musicali che ha sede legale a Potenza Picena, con reparto produttivo anche a Martinsicuro (Teramo).

dalla Provincia di Macerata
www.provincia.mc.it


L’intervento che l’assessore Monachesi chiede al Prefetto Ferdinando Buffoni è soprattutto finalizzato a far sì che tutte le istituzioni interessate si adoperino al meglio per perseguire soluzioni che salvaguardino i posti di lavoro (circa 50 a Potenza Picena e 150 nel teramano).

La richiesta giunge all’indomani dell’incontro che si è svolto a Teramo tra le rappresentanze sindacali Cgil e Cisl, l’assessore al Lavoro della Provincia di Macerata, Carla Monachesi, il vice sindaco di Potenza Picena, Mirko Rastelli, i loro colleghi di Teramo e Martinsicuro con il curatore fallimentare e i rappresentanti della Sigma SpA. In quella sede, l’assessore Monachesi e il vice sindaco Rastelli, nell’esprimere la preoccupazione per l’ennesima situazione di crisi che rischia di abbattersi in un territorio già interessato da importanti problemi occupazionali, si sono resi disponibili ad intraprendere tutte le azioni possibili per salvaguardare i livelli occupazionali.

“E’ assolutamente necessario – ha dichiarato l’assessore Monachesi – che la Sigma SpA di Potenza Picena possa addivenire all’acquisto degli immobili, ora in affitto, posti in vendita giudiziaria dal Tribunale di Macerata, competente alla procedura fallimentare della Comus. E’ altresì importante che gli enti locali abruzzesi facciano il possibile per salvaguardare il sito produttivo di Martinsicuro.

Se così non fosse si potrebbero innescare un processo che decreterebbe la fine dell’attività aziendale e così la perdita dei posti di lavoro nella sede abruzzese, con possibili pericolose ripercussioni sulla sede principale di Potenza Picena, dove si sono già vissute in passato diverse situazioni di crisi aziendale e non è proprio il caso che esse abbiano a ripetersi”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 08 luglio 2006 - 1536 letture

In questo articolo si parla di provincia di macerata





logoEV
logoEV