counter

Umberto Piersanti il 4 luglio ospite su Radio Rai 3

2' di lettura 30/11/-0001 -
Questa sera a partire dalle 22.30 il poeta urbinate Umberto Piersanti sarà ospite di Radio Rai 3. In collegamento diretto, Piersanti presenterà il suo libro “Il Canto Magnanimo: a colloquio con Umberto Piersanti”.

di Samuele Sabatini
casteldurante@libero.it


Il volume, scritto dai critici Massimo Raffaeli e Roberto Galaverni, apparato curato da Franca Mancinelli, edito da Pequod Ancona, è complesso ma di facile lettura. In Francia ‘Il canto Magnanimo’ lo chiamerebbero un libro di intrattenimento. E’ aperto da due saggi: uno di Galaverni sui luoghi, l’altro di Raffaeli sui tempi.

Il cuore di quest’opera è un lungo colloquio, non intervista, tra i due critici e Umberto Piersanti, poeta urbinate. Quest’ultimo risponde alle loro domande ed osservazioni: un dialogo abile e vivace che non ha nulla di accademico. Rivive la storia di Urbino e della sua campagna: la guerra, la fine della civiltà contadina, gli anni dell’adolescenza, il ’68 ed i tempi più recenti.

Ma c’è anche la vita culturale delle Marche: i grandi convegni di poesia a Urbino e Fano, le riviste marchigiane. Si stagliano nel quadro le figure dei grandi maestri che dalla terre marchigiana si proiettano, dotate di una violenza universale, nel mondo: Carlo Bo, Paolo Volponi, Franco Scarabicchi. E poi i poeti delle generazioni successive, D’Elia, De Signoribus, Garufi ed altri ancora. Ma il dialogo non è certo ristretto alle Marche, pure tanto amate. Emergono gli amori letterari di Umberto Piersanti, da Leopardi a Carducci, a Pascoli e Montale, le annotazioni di poetica, l’impegno civile sempre presente anche quando assente dai versi.

Si tratta di una vicenda personale che si incontra e si connette alle vicende regionali e nazionali e che, dunque, propone anche uno spaccato ed una interpretazione del nostro tempo.

Umberto Piersanti, urbinate doc, insegna all’Università di Urbino. Dirige la rivista ‘Pelagos’ ed è autore di romanzi come ‘L’uomo delle Cesane’ (Camunia 1994), ‘L’estate dell’altro millennio’ (Marsilio, 2001). Le raccolte poetiche che lo hanno rivelato alla critica e al grande pubblico sono edite entrambe da Einaudi: ‘I luoghi persi’ (1994) e ‘Nel tempo che precede’ (2002).

Nel corso della diretta radiofonica Piersanti leggerà anche alcune sue poesie.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 04 luglio 2006 - 1536 letture

In questo articolo si parla di poesia, urbino, radio





logoEV
logoEV