counter

Bando di selezione C’entro anch’io 2006: nessuno escluso

6' di lettura 30/11/-0001 -
COOP Adriatica comunica i risultati del bando di selezione che ha visto scelti i cinque progetti delle Marche che favoriscono l’inclusione delle persone svantaggiate, con ricaduta nei territori di Pesaro, Fano, Senigallia, Ancona e Ascoli Piceno. Ora tocca ai soci scegliere le iniziative di solidarietà.

da Coop Adriatica


Le cinque iniziative di solidarietà, sono state scelte tra le 82 pervenute da 252 proponenti delle Marche. Interventi per integrare i malati di mente nella comunità; incontri nelle scuole per far conoscere i disturbi del comportamento alimentare; laboratori per educare i ragazzi delle scuole primarie al consumo razionale delle risorse; sostegno alle donne immigrate vittime della tratta dei clandestini.

Sono i temi dei cinque progetti contro l’esclusione sociale che prendono il via a luglio nelle zone di Pesaro, Fano, Senigallia, Ancona e Ascoli Piceno con il sostegno di Coop Adriatica e dei suoi soci.

Le iniziative di solidarietà sono state scelte con la quinta edizione di “C’entro Anch’io”, il bando di Coop Adriatica che quest’anno con il titolo “Nessuno escluso” promuove progetti di solidarietà contro l’esclusione sociale realizzati da associazioni di volontariato e cooperative sociali.

Nelle Marche, sono stati complessivamente 82 i progetti presentati da altrettante organizzazioni insieme a 170 partner pubblici e privati.

I progetti del “C’entro anch’io” – scelti in una “rosa” individuata dal Consiglio di Zona dei soci di Coop Adriatica, e quindi selezionati dalla commissione presieduta da Don Luigi Ciotti – avranno ora il sostegno diretto della Cooperativa, ma anche di quello degli stessi soci attraverso il ristorno (cioè la quota sul valore della spesa 2005 che viene ad essi erogata).

Presentandosi alle casse di tutti i punti vendita Coop dal 3 luglio fino al 31 ottobre, gli oltre 155 mila soci Coop delle Marche potranno dunque devolvere il proprio ristorno, in tutto o in parte, a favore di queste iniziative di solidarietà. I progetti prescelti per dare battaglia all’esclusione sociale nelle Marche, tutti di qualità per livello dei proponenti e delle proposte, comprendono a Fano una polisportiva, laboratori di informatica e di espressività per integrare e rendere più autonome le persone con disagi psichici; incontri condotti da psicologi e dietisti nelle scuole di Pesaro e Fano per affrontare le problematiche legate ad anoressia e bulimia; laboratori nelle scuole primarie di Senigallia per educare a un consumo razionale delle risorse e responsabilizzare i bambini sul tema del riciclaggio, con possibilità di venire in contatto con persone con svantaggi psico-fisici in un percorso di sensibilizzazione sui temi dell’inclusione sociale e lavorativa; ad Ancona spazi per accogliere persone con disagi psichici e i loro familiari incoraggiandone l’integrazione sociale e lavorativa; nelle province di Macerata e Ascoli Piceno accoglienza a donne immigrate, anche minorenni, vittime della tratta clandestina, con l’obiettivo di dare loro un supporto che le aiuti ad intraprendere un percorso di autonomia.

Nelle 14 Zone soci di Coop Adriatica in Emilia-Romagna, Veneto, Marche e Abruzzo, sono stati in tutto 34 i progetti scelti, tra i 376 avanzati da quasi 1.200 proponenti tra cui, in veste di partner, enti locali, scuole, aziende sanitarie, istituzioni. All’insieme dei progetti Coop Adriatica destinerà direttamente a 140.000 euro. Nell’edizione 2005, i sette progetti selezionati dal “C’entro anch’io” nelle Marche avevano ottenuto fondi per oltre 42.700 euro: 20 mila stanziati dal Consiglio di amministrazione di Coop Adriatica, circa 22.700 devoluti direttamente dai soci attraverso i buoni del ristorno sociale.

FACCIAMO QUALCOSA… MESCOLIAMOCI!

L’associazione “Libera.mente” onlus organizza un programma di interventi diretti a persone con disagio psichico residenti sul territorio di Fano. In particolare è prevista la realizzazione di una polisportiva, laboratori di informatica, di teatro, di cucina, di arte, di musica, di videoripresa e un programma di itinerari turistici e culturali. Tutte iniziative mirate a dare una risposta concreta al bisogno delle famiglie di gestire una quotidianità complessa e impegnativa, e offrire a tutti coloro che vivono in condizioni di disagio l’opportunità di emanciparsi e rendersi più autonomi anche tramite l’apprendimento di competenze professionali. Partner: Ambito Territoriale 6° di Fano; Ambito Territoriale 7° di Fossombrone.

LA VITA VALE PIÙ DEL CIBO E IL CORPO PIÙ DEL VESTITO

L’Associazione pesarese per i disturbi del comportamento alimentare onlus organizza una serie di incontri con psicologi e dietisti nelle scuole di Pesaro e Fano per sensibilizzare e informare i giovani sui problemi legati al cibo. La diffusione di conoscenza su queste problematiche è necessaria per affrontare e ridurre l’isolamento di chi soffre di anoressia e bulimia nervosa. Un passo importante per migliorare l’ambiente culturale e sostituire l’atteggiamento emarginante con uno più comprensivo e motivante. Sono anche previsti, su richiesta, incontri psicoeducazionali per genitori e insegnanti. Partner: Azienda Sanitaria Unica Regionale Zona Territoriale 1 di Pesaro; Liceo Classico “Mariani” di Pesaro; Istituto d’Istruzione Superiore “Nolfi” di Fano; Istituto Commerciale “Bramante”di Pesaro; Liceo scientifico “Marconi” di Pesaro; Istituto Tecnico agrario “Cecchi” di Pesaro.

DA RIFIUTO A RISORSA

La Cooperativa sociale “Pro.Ge.I.L.” organizza una serie di incontri e laboratori nelle scuole primarie di Senigallia, diretti ad educare al consumo e responsabilizzare i bambini sul tema del riciclaggio. Le spiegazioni teoriche sulle tipologie dei rifiuti e sulle modalità di raccolta e riutilizzo sono affiancate da laboratori creativi con materiali di recupero i cui prodotti saranno messi in mostra. Inoltre, l’opportunità di visitare il Centro Ambiente del Comune di Senigallia rappresenta un’occasione per i bambini di venire a contatto con persone con svantaggio psico-fisico e quindi di sensibilizzare alle tematiche dell’inclusione sociale e lavorativa dei diversamente abili. Partner: Servizio Lavori Pubblici del Comune di Senigallia; Istituto Comprensivo “Senigallia Centro-Fagnani”; “Gruppo Società e Ambiente”.

INSIEME PER STAR MEGLIO

L’associazione “A.M.A. (Auto Mutuo Aiuto)” di Ancona allestisce un nuovo spazio di accoglienza per persone in situazioni di disagio mentale e i loro familiari con l’obbiettivo di incoraggiare l’integrazione sociale e lavorativa, migliorare le capacità di relazione con l’ambiente esterno, favorire il processo di guarigione e sostenere le famiglie durante i periodi di difficoltà attraverso gruppi di mutuo aiuto. Il tutto secondo un’ottica di rete e collaborazione con le altre associazioni, enti e istituzioni che sul territorio si occupano delle stesse problematiche, in grado di dare alle persone che accedono ai servizi un ruolo da protagoniste nella costruzione del proprio futuro. Partner: Assessorato ai Servizi Sociali del comune di Ancona; Dipartimento di Salute Mentale, Asur Zona 7 Marche; Progetto “Sollievo” della città di Ancona; “ANPAS” Comitato Regionale Marche.

AUTHONOMY PASS

L’associazione “On the Road” onlus di San Benedetto del Tronto (AP) offre un sostegno economico alle donne immigrate vittime della tratta clandestina giunte al termine del programma di assistenza e integrazione sociale, rendendo così possibile l’avvio di un percorso di autonomia. In particolare, l’associazione interviene per coprire le spese di base, quali affitto, quota per l’asilo dei figli, spese di trasporto per recarsi al lavoro. Partner: Comune di Amandola; Questura di Ascoli Piceno; Assessorato servizi Sociali della Regione





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 luglio 2006 - 1191 letture

In questo articolo si parla di coop adriatica





logoEV
logoEV