counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Presentato ad Acquaviva il progetto di collaborazione Italo-Croato

2' di lettura
1082

Sabato mattina, alle ore 11, è stato presentato ad Acquaviva, presso la Chiesa San Rocco, il progetto di collaborazione Italo-Croato.

dalComune di Acquaviva Picena

Prima della Inaugurazione del Centro Studi, il Sindaco Tarcisio Infriccioli, l’Assessore al Turismo Andrea Infriccioli, gli Assessori Fulgenzi e Compagnoni, hanno relazionato sulla nascita dell’Istituto di ricerca per l’archeologia dell’Adriatico e presentato l’importante progetto che porterà al gemellaggio tra il paese di Acquaviva Picena e quello Croato di Drni§.

Presenti altresì come relatori alla conferenza il Professor Sassatelli, Presidente del Contro Studi, il Direttore del Museo Civico di Drni§ Josko Zaninovic, l’Assessore e Vice Presidente della Provincia Mandozzi, la Dottoressa Lucentini, il Professor Gottarelli ed i Professori Giuseppe Lepore ed Enrico Giorgi.

Tra i vari interventi è emerso che la Provincia di Ascoli Piceno, Assessorato alla Formazione Professionale, che ha supportato economicamente il grande sforzo dell’Amministrazione Comunale di Acquaviva Picena, continuerà negli anni a collaborare.

Tanti i complimenti dei docenti universitari al Comune di Acquaviva Picena per la lungimiranza nel volere fortemente un Centro Studi e nell’instaurare rapporti con l’altra sponda; evidenziati i punti di vista scientifico, culturale ed in particolar modo turistico-commerciale.

Tante le opportunità che verranno sviluppate dal Centro Studi, a partire dall’organizzazione di convegni nazionali ed internazionali, di master universitari, di possibilità di consultazione di una biblioteca scientifica con ben 3000 testi e l’organizzazione di Summer School, che porterebbero ad Acquaviva Picena studenti provenienti da ogni parte del Mondo.

Rilevata l’importanza di un centro del genere al fine di far restare nelle Marche i tanti studenti marchigiani costretti a specializzarsi fuori dalla nostra Regione.

Un progetto lungimirante, come rimarcato dall’Assessore al Turismo Andrea Infriccioli, dal punto di vista turistico e commerciale.

Infine una lode da parte della delegazione croata, a quanto fatto ad Acquaviva. Il dott. Zaninovic, infatti, ha invitato la delegazione acquqavivana alla fine del mese di agosto. Da lì, di certo, si consolideranno i rapporti che porteranno al definitivo gemellaggio tra i due paesi e l’unione tra le due sponde.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 29 maggio 2006 - 1082 letture