counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Giornata Nazionale del Malato Oncologico

2' di lettura
1202

Il 4 giugno da quest’anno diventa una data da ricordare: è il giorno della 1° Giornata nazionale del malato oncologico.

dal Centro Servizi per il Volontariato

Un’occasione pensata per rappresentare una vera e propria celebrazione della vita da parte di chi ha imparato ad amarla ed a difenderla con la forza del dolore e vuole contribuire, insieme alla ricerca ed alla prevenzione, a migliorarne la qualità. Ad educare all’attenzione ed alla sensibilità nei confronti di chi soffre, e quindi dare un ulteriore contributo alla lotta contro questa patologia devastante.

La Giornata nazionale sarà uno degli elementi essenziali per far conoscere a tutti le problematiche che l’ammalato e la famiglia vive: il fatto che i malati sono soggetti ad un alternanza di condizioni di salute tra fasi di benessere e ricadute, il che compromette la loro capacità di svolgere una vita normale; l’accesso dei malati oncologici alle terapie; la riabilitazione studiata appositamente per i pazienti oncologici; l’informazione: “ Il migliore paziente è il paziente informato”; il fatto che i diritti del malato non si esauriscono con il diritto alla cura.

L’Anvolt, associazione nazionale volontari contro i tumori, sarà presente per parlare del proprio vissuto a quanti sono direttamente o indirettamente coinvolti, ammalati, familiari, amici, operatori e volontari. “Secondo le nostre stime – dicono dall’Anvolt - oltre ai due milioni di malati (o ex malati o malati cronici) vanno considerati in ulteriori tre milioni le persone coinvolte, familiari ed amici. Per quanto concerne gli operatori sociali ed i volontari impegnati nell’associazionismo, le stime parlano di circa 30 mila persone”.

Per saperne di più, la sede di Anvolt a Fano organizzerà la distribuzione di materiale informativo presso l’Ospedale di Fano.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 27 maggio 2006 - 1202 letture