counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Esaleasing S.p.a.: lunedì incontro in Regione con i sindacati

2' di lettura
1065

Apprese le notizie sulla difficile situazione che vede coinvolti 125 lavoratori del gruppo Esaleasing S.p.a, l’assessore regionale alle Politiche del lavoro, Ugo Ascoli ha voluto esprimere la sua “solidarietà e la vicinanza a coloro che in questo momento stanno lottando per mantenere dignità al proprio lavoro.“

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it

Non si può nascondere la preoccupazione per il futuro di questi lavoratori marchigiani – ha affermato l’assessore- e non si può soprattutto ignorare che tutto ciò avviene in una realtà altamente produttiva e competitiva sul mercato, un esempio quindi, in termini di redditività, qualificante per il territorio. “ “Non solo la fusione con la BPU – ha proseguito Ascoli – può comportare una riduzione dell’organico e il trasferimento di un notevole numero di lavoratori anconetani a Bergamo, ma anche un peggioramento dei livelli salariali, dovuta alla diversità dei contratti tra le due banche, che penalizzerebbe solo i lavoratori marchigiani.

Se ciò fosse vero, si tratta di un atteggiamento ingiustamente punitivo in una situazione caratterizzata da poca concertazione su scelte che possono cambiare la vita delle persone. Per fortuna, invece, ho potuto più volte constatare che nelle Marche c’è una mentalità diversa anche da parte delle imprese nell’affrontare una fusione o una ristrutturazione aziendale. In questo caso, invece, ci sono tutte le premesse per considerare questa vertenza non all’altezza del livello di tutela ormai consolidato in questo settore del mercato del lavoro“.

Per analizzare più approfonditamente la questione, l’assessore Ugo Ascoli ha convocato i Sindacati in Regione per un incontro, lunedì 29 maggio alle 16.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 27 maggio 2006 - 1065 letture