counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Verso la conclusione il Premio Nazionale Libro per l’Ambiente

3' di lettura
1175

La VIII edizione del concorso Premio Nazionale Libro per l’Ambiente è giunta proprio agli sgoccioli.

da Legambiente-Marche

Venerdì scorso infatti, presso l'Aula del consiglio Comunale di Ancona, si è tenuto l'ultimo dei 6 momenti di spoglio pubblico delle schede (gli altri sono stati a Fabriano, Macerata, Castelraimondo, Urbino e Camerano) su cui i 2250 bambini della giuria popolare hanno espresso la loro preferenza intorno ai libri finalisti. Per conoscere i vincitori assoluti di quest'anno, non resta ora che il conteggio dei voti complessivamente raccolti.
Sale dunque la suspence per l'originale e partecipato concorso di “editoria verde”, ideato e promosso da Legambiente e Editoriale La nuova Ecologia, e realizzato quest’anno con il contributo di Regione Marche Assessorato all’Ambiente, Provincia di Macerata, Comune di Ancona Assessorato ai Servizi Scolastici ed Educativi, Parco del Conero, Comunità Montana Alte Valli del Potenza e dell’Esino, Comunità Montana Esino Frasassi-Parco Gola della Rossa e Frasassi.
Dopo aver letto e votato i 6 libri finalisti, venerdì scorso, un festoso gruppo di 32 studenti della primaria “De Amicis” e della secondaria “Buonarroti”, in rappresentanza delle scuole elementari e medie del Comune di Ancona che hanno partecipato al progetto, hanno conteggiato uno per uno tutti i voti da loro espressi sui testi finalisti.
Da chi ha estratto le schede a chi ha registrato i voti alla lavagna, sono stati loro i veri attori dello spoglio, coordinato dalla responsabile del progetto per Legambiente Ilaria Fioretti e al quale non è voluta mancare l'Assessore comunale alla pubblica istruzione Maria Grazia Camilletti. Una mattinata decisamente “inusuale” per i piccoli alunni , che hanno impersonato a tutti gli effetti il ruolo degli scrutatori, e almeno ad Ancona -risultato assolutamente parziale- hanno espresso il maggior numero di preferenze per Chi ha rapito giallo canarino? (sezione narrativa) e Non sta mai ferma (sezione divulgazione scientifica).
I testi finalisti, selezionati dalla giuria tecnica di esperti e poi letti dai più piccoli sono stati:

per la sezione narrativa

Chi ha rapito giallo canarino? di Silvia Roncaglia edito da Nuove Edizioni Romane
Fulmini e lapponi di Alberto Melis edito da Edizioni Messaggero
I neri tamburi di Emanuela Nava, edito da Hablò Edizioni

per la sezione divulgazione scientifica:

Il cielo sotto la terra di Ettore Perozzi, edito da Lapis Edizioni
La cacca di Nicola Davies, edito da Editoriale Scienza
Non sta mai ferma di Enzo Boschi e Roberto Piumini, edito da Gallucci Editore

Chiusi gli spogli, si procederà ora alla somma di tutti i risultati parziali, e soltanto allora saranno noti i vincitori assoluti delle due sezioni: per premiazioni e festa conclusiva infatti, l'appuntamento è il 31 maggio al Palaguerrieri di Fabriano.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 23 maggio 2006 - 1175 letture