counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Spacca e Lorenzetti scrivono al Ministro per le Infrastrutture Di Pietro

1' di lettura
1053

La richiesta di incontro al ministro delle Infrastrutture, Antonio Di Pietro, inoltrata dai presidenti delle Marche, Spacca, e dell’Umbria, Lorenzetti, mira a sostenere risorse e interventi progettuali nella logica della continuità istituzionale, per evitare di ridefinire la programmazione infrastrutturale a ogni passaggio di legislatura.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it

La realizzazione di moderni sistemi logistici, basati su reti e nodi infrastrutturali integrati è un’esigenza prioritaria per colmare il ritardo infrastrutturale delle Marche.

Al ministro Di Pietro sarà presentata una piattaforma complessiva di richieste.

L’approfondimento riguarderà le priorità infrastrutturali del Governo regionale: le direttissime Fano-Grosseto E78, Civitanova-Foligno SS77 e Ancona-Perugia SS76; la terza corsia A-14; la Pedemontana; il potenziamento dei nodi logistici del Porto di Ancona, dell’Aeroporto di Falconara, dell’Interporto di Jesi con i relativi collegamenti alle grandi arterie di comunicazione, come evidenziato anche dalle organizzazione sindacali.

Inoltre, al ministro Di Pietro saranno presentati nuovi interventi infrastrutturali di viabilità secondaria. Si cercherà anche di comprendere il ruolo dell’Anas, attualmente senza risorse finanziarie, nella concreta costruzione delle soluzioni progettuali.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 maggio 2006 - 1053 letture