counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Ascoli Piceno: annullo filatelico speciale sugli impianti idroelettrici

2' di lettura
1684

Il 17 maggio 2006 dalle ore 8.00 alle 14.00, un ufficio mobile di Poste Italiane provvederà all’annullo filatelico speciale predisposto in occasione della Mostra di foto storiche intitolata “Impianti idroelettrici delle Marche nelle immagini di un fotografo ascolano. L’archivio Coppola, Tarquini, Cavicchioni”, presso la sede dell’Archivio di Stato di Ascoli Piceno sita in Via San Serafino da Montegranaro n. 8/c.

dall'Enel
www.enel.it

Il timbro contiene una trilogia emblematica: la diga Enel del Passo del Furlo che si trova nella Provincia di Pesaro - Urbino, un gruppo di turbine e alternatori di una antica centrale idroelettrica di Ascoli Piceno, operai in una galleria in costruzione in Provincia di Macerata.

In pratica nel timbro si riprendono i temi della mostra e del manifesto che sono: Le architetture industriali e il paesaggio (il fiume e le dighe); Le macchine (turbine e alternatori) che trasformano la forza della natura in energia elettrica; Gli uomini che col loro lavoro determinano le trasformazioni ambientali e il progresso personale e sociale.

La mostra, che rimarrà aperta fino al prossimo 20 maggio salvo proroghe, è stata realizzata dall’Archivio di Stato di Ascoli Piceno grazie alla collaborazione e al contributo di Enel che ha contribuito alla attualizzazione del patrimonio fotografico attraverso la digitalizzazione delle immagini.

Appuntamento da non mancare domani per i filatelici, ma anche per tutti i cittadini che lo vorranno, perché tutti indistintamente potranno ottenere gratuitamente l’annullo postale da collezione sulla bella cartolina - omaggio stampata in occasione della mostra.

Si ricorda l’orario normale di apertura della mostra: lunedì-sabato ore 09,00-13,00; martedì e giovedì anche nella fascia oraria 15,30-17,30. Per prenotare le visite telefonare ai numeri 0736 253881 255571 oppure scrivere una e-mail a: asap@archivi.beniculturali.it.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 17 maggio 2006 - 1684 letture