counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Macerata: Marzo '44, applausi per gli studenti-attori

1' di lettura
1151

Ha ricevuto unanimi apprezzamenti il lavoro teatrale “Marzo ‘44” messo in scena da studenti delle scuole superiori del maceratese.

dalla Provincia di Macerata
www.provincia.mc.it

La rappresentazione, proposta prima al Vaccaj di Tolentino, poi al Lauro Rossi di Macerata, è stata infatti molto applaudita dal pubblico, composto da alunni, docenti, operatori della scuola, autorità locali.
Diretto dal regista-attore Giorgio Felicetti e da Giorgia Basili, lo spettacolo si è sviluppato all’interno del progetto che vede il teatro come “Arte dell’Incontro” ed è promosso, ormai da sei anni, dagli assessorati all’Istruzione e ai Servizi sociali della Provincia.
Hanno lavorato alla sua realizzazione gli studenti dell’Istituto “Filelfo” di Tolentino, dell’Istituto d’arte di Macerata, dell’Ipsia di Corridonia, nonché i ragazzi dell’Istituto “Bonifazi” di Civitanova Marche per quanto riguarda la parte grafica e la documentazione video e dell’Istituto superiore “Da Vinci”, pure di Civitanova Marche, per la parte cinematografica.
Il successo dell’iniziativa ha spinto la Provincia a riproporre lo spettacolo una terza volta per altri istituti superiori maceratesi che non hanno assistito alle prime due rappresentazioni. Così, “Marzo ‘44” andrà di nuovo in scena giovedì 18 maggio, alle ore 21, al cineteatro “Rossini”. Sono stati invitati le scuole del territorio e quegli istituti che hanno compiuto viaggi d’istruzione nei lager nazisti della 2^ Guerra mondiale, utilizzando anche parte del contributo di 10 mila euro messo a loro disposizione dalla Giunta provinciale di Macerata per iniziativa del presidente Silenzi.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 10 maggio 2006 - 1151 letture