counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Abbadia di Fiastra: Autotrasporto merci, un settore strategico in evoluzione

2' di lettura
1490

Come cambia il settore dell’autotrasporto delle merci a seguito dell’entrata in vigore del nuovo impianto normativo determinato dall’Unione europea?
Quale ruolo è chiamata a svolgere la Provincia, cui oggi fa capo la materia del trasporto?

dalla Provincia di Macerata
www.provincia.mc.it

A queste, e altre domande, hanno cercato di dare risposte esaurienti i partecipanti al convegno nazionale su “Autotrasporto merci: il punto sulla situazione”, svoltosi all’Abbadia di Fiastra e organizzato da Provincia di Macerata, Upi (Unione Province d’Italia) e Unioncamere Marche.

Il tema è di particolare attualità e interessa una fetta rilevante della nostra economia: oltre mille imprese in conto terzi, più di 4 mila mezzi impiegati, un indotto occupazionale che supera i 10 mila addetti.

Cifre provinciali che fanno il pari con il quadro nazionale in cui operano circa 130 mila aziende per un fatturato annuo complessivo di quasi 30 miliardi di euro.

Il trasporto – ha spiegato il presidente della Provincia, Giulio Silenzi, aprendo il convegno – ha un valore politico e amministrativo molto più ampio di quello che fino ad oggi gli è stato riservato. Il cambiamento cui ora è sottoposto il settore va quindi approfondito e guidato. E questo incontro nasce proprio dall’esigenza di confrontarsi insieme e capire problemi e prospettive della riforma”.
Il presidente ha poi sottolineato l’importanza strategica della logistica: “E’ la grande scommessa su cui occorre puntare – ha detto – perché centrale per lo sviluppo complessivo del territorio”.


Dopo una breve introduzione da parte di Letizia Casonato, dirigente del settore Trasporti della Provincia, sono intervenuti anche Sandra Sabatini (Provincia di Bologna), Fabio Becucci (consulente Unasca), Giorgio Valletta (vice presidente del Comitato centrale per l’Albo degli autotrasportatori) e Piero Onori (esperto di diritto comunitario). Nel pomeriggio la giornata di studio è proseguita con una tavola rotonda su “Gli operatori e le aspettative del mercato”, coordinata dall’assessore provinciale ai Trasporti, Cesare Martini, e aperta al contributo dei rappresentanti di categoria.


Il convegno sul trasporto merci Il pubblico
Clicca per ingrandire


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 08 maggio 2006 - 1490 letture