counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Macerata: incontro pubblico sul progetto quadrilatero

1' di lettura
1251

Prosegue il percorso di mobilitazione e informazione della Rete NoPav, la rete formata da associazioni, movimenti e singoli cittadini di tutta la regione Marche che da mesi si battono contro i piani di devastazione ambientale previsti dal progetto Quadrilatero.

da Glomeda Comunicazione
www.glomeda.org

Venerdì 5 maggio alle ore 19 a Macerata presso gli spazi del Centro Sociale Autogestito Sisma, la Rete NoPav – Marche organizzerà un’assemblea pubblica sul tema del progetto Quadrilatero.

L’incontro, dal titolo "QUADRILATERO S.P.A.: UN'ALCHIMIA FINANZIARIA PER TRASFORMARE IL CATRAME IN ORO", vedrà la partecipazione del dott. Ivan Cicconi, economista e direttore dell’istituto Nuova Quasco (Qualità degli appalti e sostenibilità del costruire), che incentrerà la sua relazione su un’analisi delle costruzioni finanziarie che sorreggono le grandi opere previste dalla legge Obiettivo, come la Quadrilatero spa presieduta dall’ing. Gennaro Pieralisi. Nel corso della serata verrà anche presentato dall’autore il libro "Travolti dall'Alta Voracità" (ed. Odradek).

La serata comincerà alle ore 19 con la proiezione del video “No Tav. Le manifestazioni 2005 contro l'Alta velocità in Val di Susa” (a cura di Riot Generation Video). Seguirà alle ore 20 l’aperitivo alla presenza del dott. Ivan Cicconi che precederà l’incontro fissato per le ore 21. Per informazioni sull’iniziativa è possibile contattare il numero 338/1847304 o inviare un email all’indirizzo nopav_mc@yahoo.it

Salviamo il nostro territorio da predoni e speculatori, riprendiamoci il diritto di decidere sul nostro presente e sul futuro delle nostre città, delle nostre campagne, delle nostre montagne... della terra su cui viviamo!

MACERATA - VENERDI' 5 MAGGIO, ORE 21.00 NO PAV! ASSEMBLEA PUBBLICA

presso il Centro Sociale Autogestito Sisma Macerata - via Alfieri, 8 (dietro l'Inps)

RETE NO PAV - MARCHE



Informazioni:
tel 338/1847304
email globalradiomc@libero.it


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 05 maggio 2006 - 1251 letture