counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Luna Traversa a Torino alla Fiera del Libro

2' di lettura
1551

Libriamoci

Giancarlo Trapanese invitato dall’organizzazione dell’evento torinese a presentare domenica 7 maggio alle 15.30 nella spazio Autori del Lingotto la sua ultima fatica letteraria.

Giancarlo Trapanese, giornalista e scrittore, è stato invitato dall’organizzazione della Fiera del Libro di Torino a presentare, domenica 7 maggio alle 15.30 nello spazio Autori A del Lingotto, il suo romanzo ‘Luna Traversa’, edito da Halley Editrice.

Sarà una presentazione particolare, emozionale, con proiezione di dvd, interventi in video e dal vivo di grandi personaggi del mondo della cultura e del giornalismo e con musica \"particolare\". Interverranno l\'opinionista televisivo Sergio Angeletti (corriere della sera) e il giornalista egiziano Sherif el Sabaie (Aljazira.it). Ospiti i poeti Umberto Piersanti , Francesco Scarabicchi e Lella Mazzoli (preside facoltà di sociologia di Urbino).
Interventi musicali con il Fado di Marco Poeta.

Il romanzo, di oltre trecento pagine, fa parte della collana Passaggi della casa editrice Halley.

Luna Traversa è un romanzo particolare, la cui trama si dipana attraverso l\'autointrospezione dei personaggi con il punto di vista maschile e quello femminile vissuto in parallelo e con intensità: è la crisi di una coppia dei giorni nostri, una crisi di valori, di desiderio e di difficili rapporti con il figlio. Attraverso un percorso doloroso i due riusciranno finalmente a conoscersi e a comunicare persino su temi come il confronto tra la concezione dell\'amore e della donna nel mondo islamico e nel mondo cattolico nell\'ottica di un a miglior reciproca conoscenza e di una serena convivenza.

Giulio ed Elisabetta, 22 anni insieme, un figlio di 13 con il quale entrambi hanno un rapporto difficile, tante problemi le cui radici affondano nell’abitudine e nei traumi dell’infanzia: una coppia come tante, alle prese con una crisi esistenziale e affettiva, una crisi latente che rende cupa la loro esistenza e la rende priva di aspettative.

Ma ad un certo punto, l’irrefrenabile, vitale desiderio di rompere gli schemi logori e ricercare una nuova dimensione, anche spirituale, li travolge portandoli ad affrontare coraggiosamente gli insidiosi percorsi di una spietata analisi reciproca, a riconoscere e confrontare fantasie, pulsioni e bisogni da sempre taciuti, indicibili, riuscendo persino a toccare l’attualissimo tema della convivenza tra il mondo islamico e quello cattolico. Solo allora, divisi fra l’impostazione dogmatica della vita, il buon senso e la tolleranza, scopriranno che…

www.giancarlotrapanese.it


Libriamoci

Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 05 maggio 2006 - 1551 letture