counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Polverigi: proseguono a Villa Nappi le lezioni dell'Accademia di danza

2' di lettura
1343

Dopo la performance di venerdì scorso al Teatro della Luna di Polverigi, Raffaella Giordano è a Villa Nappi per i corsi IFA, l'Accademia di danza promossa e fondata da Inteatrofestival. L'hanno preceduta, come docenti, la coreografa anconetana Rebecca Murgi, Nicola Hümpel, la geniale regista di Nico and the Navigators, e la coreografa slovena Maja Delak.

da Inteatro

Seguiranno, dal 14 al 20 maggio, le lezioni condotte da Gustavo Frigerio. Regista ed attore, Gustavo Frigerio ha creato numerosi spettacoli nei quali diverse discipline si fondono in una sorta di partitura compositiva. Il suo lavoro è stato presentato in festival internazionali e in teatri in tutta Europa. Ha Insegnato alla scuola d’arte drammatica Paolo Grassi di Milano, in molte altre istituzioni in Europa, ad Amsterdam, Anversa, Rotterdam, Ljubljana. E’ attualmente docente della scuola di teatro La Filature di Losanna.

Dal 20 al 26 maggio tornerà a Villa Nappi il regista newyorkese Caden Manson, fondatore dei Big Art Group, uno dei più acclamati giovani gruppi della nuova scena internazionale ‘scoperti’ in Italia nel 2003 grazie ad una memorabile edizione del Festival internazionale Inteatro. Nel suo lavoro Manson combina teatro, video e manipolazioni tecnologiche in un approccio estetico salutato dalla stampa e dal pubblico come “irriverente, inventivo e pazzamente grottesco”. Tra i suoi prossimi lavori sarà Dead Set, un live video interattivo che dopo i debutti a Berlino, Parigi e New York verrà in Italia per l’edizione 2007 del Festival Internazionale Inteatro.

Altra presenza di spicco è quella di Marco Baliani. Regista, attore, autore, Baliani ha aperto nel 1989 la strada a quello che sarà poi chiamato “teatro di narrazione”, con Kholhaas tratto da Kleist, un filone poi proseguito con Tracce e Corpo di Stato. Il delitto Moro: una generazione divisa. Tra le sue regie più recenti si ricorda Pinocchio nero e lo spettacolo prodotto da Inteatro Inventario delle cose certe, interpretato da Isabella Carloni nei panni di Joyce Lussu.

All’Accademia di danza sono stati ammessi performer tra i 22 e i 38 anni provenienti da varie città italiane e, grazie ad un contributo del servizio alle politiche comunitarie della Regione Marche, dai Paesi Balcanici. Al termine dei corsi, i giovani talenti della scuola avranno la possibilità di illustrare le proprie creazioni in un week end di danza dedicato all’Accademia cui parteciperanno artisti e docenti coinvolti in IFA.

Informazioni _ Segreteria di IFA tel 071 9090007_fax 071 906326 ifa@inteatro.it


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 04 maggio 2006 - 1343 letture