counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Loreto: va in scena il I Festival della Musica nella Scuola

2' di lettura
1166

Arriveranno da ogni angolo d’Italia, saranno centinaia, carichi di strumenti musicali d’ogni sorta e di repertori nuovi ed originali. Sono gli alunni e gli insegnanti delle scuole primaria e secondaria inferiore che, dal 18 al 21 maggio, parteciperanno a Loreto e a Castelfidardo al 1° “Festival Europeo della Musica nella Scuola”.

da Musica e Creatività

Tutto è pronto per l’evento, promosso, nell’ambito della rassegna “Musica e Creatività”, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Loreto, in collaborazione con i Comuni di Loreto e Castelfidardo, l’Associazione Lauretana “Adamo Volpi”, l’Associazione Culturale “A. Toscanini”.

Gli Istituti prescelti, in tutto 17, provengono dall’Abruzzo, dall’Umbria, dal Veneto, dalla Puglia, dalla Campania, dal Piemonte, dalle Marche, e persino dall’Inghilterra: ad esibirsi sarà, infatti, anche la Scuola “St. Andrei” - Crommall - Bristoll.

Quasi 350 le domande di partecipazione: “Un successo inaspettato - racconta Ancilla Tombolini, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Loreto - che ha costretto la commissione di esperti, appositamente costituita per valutare le proposte relative agli ambiti creativi offerti, ad una settimana di intenso lavoro, e che ci stimola a continuare in questa direzione, a promuovere cultura. È indubbio, infatti, che la diffusione della musica, specie tra le giovani generazioni, è veicolo di allargamento degli orizzonti culturali, non solo nel senso dei valori artistici ma anche dei valori civili di fratellanza e di pace”.

Cinque gli ambiti creativi nei quali i giovani musicisti si cimenteranno: musica strumentale ed orchestrale; musica corale; musica e movimento; musica e poesia; musica ed immagine. “Gli ultimi due ambiti - spiega Fulvio Rusticucci, direttore artistico di “Musica e Creatività” - non prevedono la partecipazione diretta degli alunni a Loreto e a Castelfidardo, ma la realizzazione di materiali audio e video, scritti e figurativi, che saranno esposti in mostra. L’aspetto che valorizzeremo sarà legato al nuovo, inteso sia come composizione sia come arrangiamento; per le scuole - conclude Rusticucci - è uno stimolo incredibile, a dimostrazione che l’unico linguaggio universale che aiuta a vivere in armonia, al di là di ogni appartenenza politica, religiosa, etnica, è sicuramente la musica”.

Nell’ambito della manifestazione, infine, l’Associazione Culturale “A. Toscanini” ha organizzato un corso di qualificazione sul “Metodo pedagogico musicale Rusticucci”, tenuto dallo stesso prof. Rusticucci. Il corso, rivolto agli insegnanti e valido per l’acquisizione dei crediti formativi, si svolgerà a Loreto il 19 e il 20 maggio.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 04 maggio 2006 - 1166 letture