...

Abbiamo sempre sostenuto la necessità di rimuovere i tetti di spesa del personale del sistema sanitario che, per anni, sono stati vincolati ai livelli del 2004 meno l’1,4 %, con l’emanazione del Dlgs 35/2019 si è determinata la concreta possibilità di una risposta alle nostre richieste: il nuovo tetto unico di spesa del servizio sanitario regionale è stato riadeguato inizialmente nel Febbraio di quest’anno con al DGR 115/2020 e, su nostra insistenza, in base a quanto prevede la norma, in modo definitivo con Delibera di Giunta n° 1261 del 5 Agosto, partendo dal dato relativo alla spesa effettivamente sostenuta nel 2018.




...

Il Premio Emergenza COVID19 per gli infermieri della Regione Marche che fine ha fatto? Per la cronaca la segreteria Nursind di Ancona registra oggi una profonda delusione e amarezza da parte dei professionisti del comparto sanitario. Nonostante i sacrifici realizzati, l’ASUR Marche area vasta2, l’INRCA e l’AOU Riuniti di Ancona ad oggi hanno erogato solo le indennità di terapia intensiva e malattie infettive ai colleghi impegnati nell’assistenza diretta dei pazienti affetti dal COVID19, una cifra media ridicola che per i famigerati mesi di febbraio, marzo, aprile, consta in media di circa 100 Euro/mese.



...

La decisione della Regione Marche di annullare tutte le prestazioni ambulatoriali con classe di priorità differita e programmata, adottata con la Delibera n. 523 del 5 maggio scorso, sta generando disagi a tutti i livelli. Come avevamo chiaramente preconizzato nell’incontro avuto con il Servizio Salute il 4 giugno scorso, le conseguenze di tale disposizione si stanno ora manifestando in tutta la loro drammaticità.



...

L’Assemblea dei lavoratori del deposito di Osimo, riunitasi il 15 giugno, considerato il perdurare della interruzione di ogni confronto con la società titolare dei rapporti di lavoro e con Margherita, che ha deciso l’esclusione del deposito dalla logistica Conad e la chiusura del sito marchigiano dal 30 giugno, ritiene indispensabile proseguire la mobilitazione proclamando una ulteriore giornata di sciopero per domani mercoledì 17 giugno intero turno di lavoro.


...

«La ferma presa di posizione di 232 anestesisti marchigiani a dire NO ad essere di fatto “precettati” e dunque sottratti dalla pianta organica del loro ospedale per essere destinati al Covid Hospital di Civitanova M. auspichiamo che induca il governo regionale a riflettere seriamente sulle proprie scelte».




...

"Abbiamo contribuito anche noi a salvare delle vite al pari dei colleghi più esperti ed è ingiusto che la Regione Marche, a differenza di altre regioni, ci lasci fuori dalla ripartizione dei fondi". Ecco condensato nelle parole di Federico Gioacchini, Responsabile di Anaao Giovani Marche, tutto il rammarico di tanti specializzandi che si sono messi a disposizione per contribuire ad affrontare l’emergenza Covid e dimenticati al momento della ripartizione dei fondi regionali.





...

Ennesima farsa ai danni dei professionisti sanitari marchigiani, infermieri medici, OSS, che nei reparti di degenza fronteggiano il nemico numero 1 del momento, non avranno nessun premio. Dov’è il bonus di 1000 Euro richiesto per tutti gli operatori sanitari marchigiani che con sacrificio personale e competenza professionale hanno garantito il servizio alla popolazione?


...

In un momento di così grande incertezza economica, sociale e sanitaria appare prioritario arginare il più possibile l’emergenza in atto garantendo, anche nel settore della somministrazione, oltre la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, anche la retribuzione ai lavoratori coinvolti da provvedimenti di sospensione dell’attività lavorativa.


...

La Cisl Fp Marche, nell'esprimere la propria solidarietà e collaborazione ai lavoratori delle strutture per anziani nelle Marche , ai Sindaci e responsabili delle strutture coinvolte nella emergenza Covid che colpisce pesantemente le residenze socio -sanitarie della nostra regione ed i più vulnerabili quali gli anziani, ritiene fondamentale che ogni struttura si attenga ai contenuti del Protocollo Nazionale per la prevenzione e la sicurezza dei lavoratori del 24 marzo 2020 sottoscritto dai sindacati con il Ministero della Salute.




...

Fp Cgil Marche, Cisl Fp e Uil Fpl fanno sapere che nel pomeriggio di ieri hanno diffidato le strutture sanitarie, pubbliche e private, chiedendo l'applicazione della massima sicurezza possibile per gli operatori sanitari e l'applicazione piena del Protocollo Nazionale sottoscritto con il Ministero della Salute.


...

Egregio Presidente Ceriscioli, La segreteria regionale di Anaao Assomed Marche tenutasi mercoledì 25 marzo ha valutato attentamente le criticità in tutti i presìdi e valutato le numerose e-mail giunteci non solo dagli iscritti di Anaao Assomed Marche che, illustrando condizioni di lavoro drammatiche, chiedono di essere rispettati come persone e come operatori sanitari.


...

Covid-19 e sicurezza sanità: Fp Cgil Marche soddisfatta per l’accordo siglato con il Ministero della salute a favore degli operatori sanitari, socio-sanitari, socio-assistenziali sia pubblici sia privati. «Ora le aziende marchigiane dei settori interessati si adeguino subito, a partire dall’Asur, Marche Nord, Inrca e Ospedali Riuniti di Ancona», avverte Matteo Pintucci, segretario generale Fp Cgil Marche.


...

La Cisl Fp Marche, territorio di Ancona con l’aggravarsi della situazione di contagio, d’intesa con gli altri sindacati di categoria, chiede ai Direttori Generali dell’Azienda Ospedali Riuniti Torrette di Ancona e dell’Inrca di Ancona, che a tutto il personale sanitario in servizio venga effettuato il tampone e che sia dotato dei dispositivi di protezione individuale come se tutti i pazienti trattati fossero positivi.


...

La Flaei-Cisl Marche ribadisce, con forza, che nel settore elettrico vanno effettuate esclusivamente le attività indifferibili legate al mantenimento e al ripristino del servizio elettrico e vanno preservati i lavoratori con l’allargamento della disponibilità a casa con automezzi allestiti per il pronto intervento.











...

Dopo il sit-in dello scorso 13 febbraio, che ha visto la partecipazione dei vertici della Regione Marche, prosegue la protesta dei lavoratori impegnati nel Deposito di Osimo con un ulteriore giornata di sciopero prevista per Giovedì 20 Febbraio.



...

Fumata nera al termine della convocazione ASUR di mercoledì 29 gennaio al quale ha partecipato il Direttore Generale dott.ssa Nadia Storti. “La riunione – dice il segretario regionale Oriano Mercante - è stata totalmente insoddisfacente perché sono state invocate motivazioni amministrative per giustificare i tagli previsti dalla determina ASURDG n.742/2019 per ora sospesa ma non ancora revocata”.