...

“E’ stato deliberato a Roma dal Dipartimento della Protezione Civile nazionale, lo stanziamento di 4 milioni e 800 mila Euro per far fronte all’emergenza idrica del territorio della provincia di Pesaro e Urbino. Una risposta concreta alla richiesta dello stato di emergenza presentata ad agosto dalla Regione Marche e che consentirà ora di avviare gli interventi necessari per affrontare la crisi idrica che ha interessato il nostro territorio.“


...

Come era prevedibile, la mozione del consigliere regionale Sandro Bisonni (Misto), che chiedeva il rinvio dell'apertura generale della stagione venatoria nelle Marche a causa della siccità (la preapertura é già iniziata il 2 settembre), è stata bocciata ieri dal Consiglio regionale. Contro la mozione ha votato la maggioranza in Regione rappresentata dal Partito Democratico, Uniti per le Marche e Area popolare/Popolari, insieme a Forza Italia e alla Lega.


...

La gravissima siccità che ha colpito la nostra Regione non si era mai verificata in precedenza - hanno dichiarato i Verdi - i fiumi sono in secca, ovunque sono state adottate misure restrittive per ridurre i consumi idrici, intere zone del territorio regionale hanno visto ricomparire autobotti ed altri sistemi di approvvigionamento che si pensavano scomparsi per sempre, la Regione ha dovuto chiedere lo stato di calamità.