...

Quantomeno Civitanova scongiura il pericolo di restare senza rappresentanti in Regione e anzi sogna la doppietta. Chi ce la fa di sicuro è Francesco Micucci. Il capogruppo uscente del Pd segue il voto dal suo quartier generale in piazza XX Settembre e si salva in volata in una sfida all’ultimo voto con l’ex sindaco di Macerata Romano Carancini durata tutta la notte.


...

Il gioco dei resti premia Pierpaolo Borroni, che quindi lascerà la giunta civitanovese per entrare in consiglio regionale. Il grande risultato di Fratelli d’Italia nella circoscrizione di Macerata fa sì che ai meloniani scatti anche il secondo seggio, oltre a quello già certo della trionfatrice Elena Leonardi.


...

Ha atteso la metà del pomeriggio di martedì per riprendere fiato, attendere il riconteggio (che ha assottigliato da 6 a 5 i voti di vantaggio su Romano Carancini) e commentare la tornata elettorale che lo riporterà comunque in Regione. Dopo cinque anni come capogruppo Pd in consiglio, Francesco Micucci è atteso da un altro lustro a palazzo Raffaello, ma stavolta sugli scranni dell’opposizione.


...

Delusa? Non diteglielo. Maika Gabellieri ha il piglio fiero della leonessa e, anche se il quinto posto nella lista maceratese della Lega non possono farla felice, il successo della coalizione di centrodestra basta e avanza. Dopo aver iniziato lo scrutinio nella sua sede in via Garibaldi, a un tiro di schioppo da quelle di Ciarapica e Micucci, l’ex assessore ha poi traslocato in direzione Hotel Cosmopolitan per festeggiare con il resto della truppa leghista in quello che è stato il quartier generale del partito.




...

Un po’ è scaramanzia, un po’ emozione. Ma al quartier generale della Lega Marche, piazzato per l’occasione all’Hotel Cosmopolitan, la festa stenta a decollare nonostante il vantaggio di Acquaroli su Mangialardi sembri confortante. Il telefono del coordinatore regionale del partito, Riccardo Augusto Marchetti, è bollente.




...

15 milioni di euro all’anno. Questa l’entità del capitale che potrebbe entrare a Civitanova con cadenza annuale, attraverso il servizio ormeggio di importanti imbarcazioni nel porto cittadino. Che non sia una vana promessa lo dimostra lo yacht di lusso che ha attraccato nel pomeriggio del 17 settembre, ancorandosi ad uno dei dieci ormeggi disponibili nel porto di Civitanova.




...

Anche il G7, uno dei più famosi stabilimenti balneari, cade sotto la scure dei controlli per il rispetto delle normative anticovid. I carabinieri hanno sanzionato lo chalet per anomalie nei registri delle presenze e delle sanificazioni, oltre al fatto che al bar ci fossero quattro anziani senza mascherina che giocavano a carte. È scattata quindi la chiusura per cinque giorni del locale e la multa di 400 euro a testa per i giocatori di carte.


...

«Vincere le elezioni è l’obiettivo primario e Forza Italia sarà la chiave della vittoria». No a faide per le poltrone e guai a fidarsi troppo dei sondaggi. Antonio Tajani, sceso al ristorante Officina per chiudere con una cena con i militanti una lunga giornata a spasso per le Marche e tirare la volata a Fabrizio Ciarapica, ha le idee chiare su cosa debba rappresentare Forza Italia nella coalizione di centrodestra.











...

«Il tuo sorriso è uno dei rari sorrisi che illuminava i nostri giorni». Un lungo striscione bianco, le lettere in azzurro, i palloncini degli stessi colori a volare in cielo. Hanno salutato così i tantissimi giovani accorsi alla sala funebre Soft di Montecosaro Scalo la salma di Michele Scaramucci, il 22enne che martedì aveva trovato la morte in un tragico incidente solo poche centinaia di metri più in là, in via Don Bosco.



...

Un giovane motociclista ha perso la vita in un tragico schianto in via Don Bosco. Erano le 18 circa quando Michele Scaramucci, 22 anni, residente a Morrovalle, stava percorrendo l’arteria che collega il centro abitato con l’imbocco della superstrada in direzione Casette d’Ete e si è scontrato contro un’auto, un'Opel Agila, all’altezza dell’incrocio con via Artigianato. Ma dopo questo primo impatto il motociclista è stato scaraventato contro una seconda auto, una Audi A3.




...

Sarà l’emergenza anticovid. Sarà che in tv c’è la Nazionale di calcio. Ma l’assemblea pubblica organizzata dal Cea, il comitato del quartiere Fontespina, almeno sul fronte delle presenze è stato un mezzo flop. C’erano non più di una decina di cittadini e diversi esponenti della politica locale (l’aria delle elezioni…), ma la delusione da parte del presidente del comitato, Angelo Broccolo, è stata evidente.



...

E sono cinque. I controlli delle forze dell’ordine per far rispettare le normative anticovid negli esercizi pubblici mietono un’altra vittima. Si tratta del bar Roma, in via Indipendenza, dove nella serata di sabato i carabinieri hanno fatto abbassare la serranda per diverse irregolarità, tra le quali la mancanza del registro delle sanificazioni e la circolazione dei clienti senza mascherina.


...

Anche questo fine settimana hanno avuto corso ulteriori controlli da parte di militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Civitanova Marche tesi alla verifica del rispetto delle stringenti misure di contenimento epidemiologico da covid-19 previste dalle recenti disposizioni governative, suggerite anche dalla recrudescenza del fenomeno.


...

Anche la Regione può e deve fare la sua parte nella lotta alla violenza sulle donne. Da questo spunto è nato l’incontro con Lucia Annibali, organizzato dal gruppo Italia Viva alla pasticceria San Marone. Un problema del quale non si parla mai abbastanza e che i renziani maceratesi hanno affrontato mettendo sul tavolo un’esperienza virtuosa: quella dello sportello antiviolenza di Recanati.