“Un marchio di scarpe deve fare sognare, deve offrire un mondo ideale al quale i clienti devono desiderare di appartenere. Non bisogna assolutamente farsi trainare dal mercato e seguirlo ciecamente, bisogna dominarlo. Mantenere una propria identità”. Enrico Bracalente


Aprire un quotidiano online per la propria città è un'esperienza meravigliosa. È la possibilità di inventarsi il proprio lavoro, di guadagnare e di svolgere una professione gratificante e appassionante: quella di editore e giornalista.


A seguito dell’esposto presentato nei giorni scorsi dalla Fiom alla Procura di Ancona, con la quale si chiede di verificare l’ipotesi di sfruttamento della manodopera portuale a danno di numerosi operai disoccupati che verrebbero precettati dalle ditte appaltanti e sub-appaltanti davanti ai cancelli della Fincantieri per lavori da svolgere all’interno dei cantieri navali in cambio di bassissime paghe giornaliere, è stata presentata al Ministro del lavoro e delle politiche sociali un’interrogazione per chiedere quali siano le azioni che intende mettere in campo per contrastare il fenomeno socio-lavorativo del “caporalato” che si sta diffondendo in modo radicale anche nella nostra regione.



Il Dipartimento di Economia, Società, Politica dell'Università di Urbino e la Regione Marche organizzano, venerdì 24 marzo, presso la Sala Verde della Regione in via Tiziano 44 ad Ancona, il workshop “L’inserimento lavorativo dei giovani nella regione Marche: Garanzia Giovani e l’alternanza scuola lavoro” con operatori, studiosi e beneficiari che al mattino farà il punto della messa in opera del programma Garanzia Giovani nelle Marche e al pomeriggio discuterà delle buone pratiche e delle difficoltà incontrate dalle iniziative di scuola lavoro in alcuni istituti marchigiani.


Questa nuova rubrica dal titolo Sapere Artigiano nasce da un’idea di Gianfilippo Quintili, responsabile della Stone Gallery Antolini di Senigallia, e Michele Pinto, direttore di Vivere Senigallia. L’obiettivo è quello di far conoscere la qualità certosina e l’esperienza unica e indiscutibile degli artigiani italiani, in particolare quelli legati al settore del marmo.


Sabato 18 marzo presso l'Hotel Palace del Conero (via Grandi, 6 Osimo) dalle ore 16.0, si terrà un incontro, aperto al pubblico, dal titolo "E' possibile realizzare filiere territoriali della canapa sativa ?", organizzato dal Movimento 5 Stelle.


Interessante esperienza per 14 neo imprenditori delle province di Pesaro e Urbino e di Ancona che hanno svolto attività, da uno a sei mesi, in aziende straniere (Austria, Croazia, Finlandia, Montenegro, Olanda, Portogallo, Regno Unito e Spagna) e per 6 imprenditori già affermati (4 della provincia di Pesaro e Urbino e 2 della provincia di Ancona) che hanno ospitato 8 giovani imprenditori provenienti da Lituania, Slovenia e Spagna.


In occasione del congresso regionale dell’U.S. Acli Marche sono state assegnate e consegnate le spighe di bronzo dell’Unione Sportiva Acli.


Si è conclusa la fase eliminatoria di Young Business Talents, concorso rivolto a tutte le scuole italiane basato su un simulatore d’impresa che permette ai giovani di prendere decisioni all’interno di un’azienda.


In occasione della presenza del Vice Ministro allo Sviluppo Economico nel territorio fabrianese per l’inaugurazione dello stabilimento Whirpool di Melano, le Segreterie Provinciali di FIM FIOM UILM delle province di Ancona e Perugia hanno chiesto ed ottenuto di essere ricevute dal rappresentante del Governo in merito alla questione J&P ex Antonio Merloni.


bianchi
Le più belle agende per il 2017
Vasta scelta di agende, da quelle colorate a quelle professionali....
bianchi
Trolley scuola, tutte le novità 2016-17
I nuovi modelli di trolley Seven li trovi dalla Piera a Montecchio di Vallefoglia...

Fondo centrale di garanzia, agevolazioni per le aree di crisi industriale non complessa: sono stati i temi discussi nel corso della riunione della Sede stabile di concertazione, alla quale ha partecipato l’assessora regionale Manuela Bora in qualità di coordinatrice della Commissione Attività produttive della Conferenza delle Regioni. L’incontro si è svolto a Roma, al ministero dello Sviluppo Economico, con la partecipazione del ministro Carlo Calenda.


In Italia le nuove imprese (start-up) ad alto valore tecnologico sono circa 7.000 e una su quattro è stata fondata da giovani.


Le associazioni degli imprenditori marchigiani del gioco lecito intervengono in previsione della discussione della proposta di legge regionale sul tema. Il possibile azzeramento del comparto comporterebbe un drastico calo occupazionale e il via libera al gioco illegale, spesso in mano alla criminalità.