...

Una moto ha urtato una vettura che stava procedendo nella sua stessa direzione. Per via dello schianto è finito sulla corsia opposta, e ha terminato la sua corsa contro un palo. Ma non prima di aver sbattuto anche contro un muretto. Un grave episodio per il quale è stato necessario l’intervento dell’eliambulanza.



...

Incidente stradale intorno alle 17 di mercoledì. Due auto si sono scontrate in viale Piceno, quando un uomo - al volante della sua Kia e diretto verso Pesaro – nel tentativo di svoltare in via Arcevia si è schiantato contro una Opel Meriva che stava transitando nella direzione opposta. A bordo c’erano due donne, entrambe finite al Santa Croce.


Vivere Civitanova
Racconta la tua storia a VC!
Diamo voce alle storie del territorio. Sei indignato per qualcosa che ti è successo? Pensi che la...









...

Aveva inavvertitamente fatto cadere una bimba in bici. Si era pure fermata per chiederle come stesse, ma si era fatta bastare le rassicurazioni della piccola. Peccato che la giovanissima ciclista – di appena 10 anni – non potesse ancora sapere di essersi rotta lo sterno. Nonostante la buona fede dell’automobilista, per la polizia locale si è trattato di omissione di soccorso, e non appena possibile si è messa sulle sue tracce.







...

Ha fatto cadere una bambina di dieci anni dalla sua bicicletta. Poi ha accostato con il suo suv, le ha chiesto come stesse, e si è fatto bastare la sua risposta. “Sto bene”, avrebbe detto lei. Ma non sapeva ancora di avere lo sterno rotto. E – in ogni caso – quando sono coinvolti bimbi così piccoli, non ci si può accontentare di una mera rassicurazione.









...

“Ieri sera alle 3 ci siamo salutati. Oggi alle 9 la terribile notizia della sua scomparsa, a cui stento ancora a credere”. C’è sgomento per la morte di Gianni, il motociclista di 57 anni – originario di Pergola - schiantatosi contro un furgone sulla cesanense nella mattinata di domenica (qui tutti i dettagli). Una persona che mancherà a tanti, come dimostrano i commenti pubblicati su Facebook, ma anche come testimonia il ricordo di Luigi Celli, un amico che l’aveva salutato appena qualche ora prima del terribile schianto, dopo una serata trascorsa insieme.