...

Sono almeno sette i colpi messi a segno dalla banda individuata dai carabinieri di Fano. Erano “soliti” far saltare gli sportelli bancomat con dell’esplosivo, di cui erano abbondantemente in possesso. Si chiama “tecnica della marmotta”, e i criminali in questione hanno dimostrato di essere dei veri professionisti in materia. Ora i due custodi della banda sono stati arrestati.




...

“La giornata di oggi vuole essere un messaggio di fiducia e di forza per tutti i marchigiani”. Con queste parole il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, insieme all’assessore all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro Loretta Bravi, ha accolto questa mattina a Palazzo Raffaello gli insegnanti e gli alunni delle scuole marchigiane che, nel corso dell’anno scolastico, si sono distinte nelle competizioni scolastiche nazionali e internazionali con riconoscimenti pubblici.



...

La Provincia di Pesaro e Urbino stilerà un documento chiedendo a tutti i sindaci del territorio provinciale di non concedere sale e altri spazi pubblici di loro competenza a gruppi di estrema destra e a tutti quei soggetti che con comportamenti antidemocratici, xenofobi e razzisti non garantiscono il rispetto dei valori della Costituzione.




...

Il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Giuseppe Paolini è stato nominato dal presidente nazionale dell’Unione delle Province d’Italia Michele de Pascale quale componente del Comitato direttivo dell’Upi, di cui fanno parte, oltre ai presidenti delle Unioni regionali, anche 11 componenti scelti direttamente dal presidente stesso.


...

Il Consiglio provinciale, con un ordine del giorno presentato a firma congiunta dai due capigruppo consiliari, approvato all’unanimità, si è impegnato a chiedere a Rfi la modifica del progetto sulle barriere antirumore relative al tratto ferroviario lungo la costa, che nel territorio provinciale vede interessati i Comuni di Pesaro, Fano e Mondolfo.



bianchi
SCOPRI XROLLEY IL PRIMO ZAINO TROLLEY
Il primo zaino con ruote removibili e numerosi accessori...
bianchi
SCOPRI XROLLEY IL PRIMO ZAINO TROLLEY
Il primo zaino con ruote removibili e numerosi accessori...

...

Aggressione a una capotreno da un viaggiatore sprovvisto di biglietto. E’ successo l’altra sera sul convoglio regionale in viaggio tra Ancona e Rimini. Sulla tratta che porta alla stazione di Fano, una giovane capotreno ha chiesto di esibire il biglietto ad un uomo straniero, che in risposta l’ha dapprima insultata e minacciata, arrivando a strattonarla violentemente nel tentativo di eludere il controllo.


...

“Il Lisippo deve rientrare presto a Fano, nella sua città”: è la sintesi della mozione a sostegno del ritorno dell'atleta vittorioso in suolo italiano e della sua collocazione nella città di Fano, firmata congiuntamente dai due consiglieri regionali di Fano: Renato Claudio Minardi, vice Presidente del Consiglio regionale (PD) e Boris Rapa, consigliere segretario (Uniti per le Marche).




...

Tragedia nella notte in un'abitazione della località Aspro-Coldellanoce di Sassoferrato. Una bambina di 11 anni è morta a causa di un'intossicazione da monossido di carbonio. Il fratello di 7 anni, invece, è stata trasferito presso la camera iperbarica Adriatica di Fano, dove in questi giorni sono stati condotti anche i baby-calciatori di Matelica e una famiglia di romeni residente a Pergola.


...

È spuntata dal nulla, con uno scatto dal marciapiede. Non voleva semplicemente attraversare la strada: tutto lascia pensare che la sua intenzione fosse proprio quella di gettarsi contro le auto in corsa. E c’è riuscita. Un fanese a bordo della sua vettura l’ha urtata, e lei è finita contro l’asfalto, dove ha rotolato più volte. Poi ha preso a calci e pugni le altre auto che ha incontrato. Fino all’arrivo della polizia.


...

Una lama lunga nove centimetri, con il manico che spuntava dalle tasche. Un’arma del genere non poteva di certo passare inosservata. Tantomeno in procura. Eppure un giovane papà fanese ci ha provato lo stesso. Ha accompagnato il figlio al tribunale dei minori di Ancona con un coltellino a serramanico a portata di mano. Scoperto da una guardia giurata, è stato poi denunciato.