...

Quando la tecnologia non fa rima con ‘buon senso’. E crea situazioni potenzialmente pericolose. Lo sa bene una mamma di origini anconetane ma residente a Fano che mercoledì mattina si è ritrovata con il figlio – nientemeno che un neonato – intrappolato all’interno della sua auto. Proprio per colpa della tecnologia.