...

Si è concluso da poco il primo incontro dei presidenti delle quattro Regioni colpite dal sisma con il presidente del Consiglio dei Ministri Conte. “E’ stato un incontro molto importante – ha dichiarato il presidente Ceriscioli - Il governo ha indicato il sottosegretario Vito Crimi come punto di riferimento per le regioni e la sua presenza nelle Marche già lunedì sarà l’occasione per fare interventi concreti a favore delle persone colpite dal terremoto.









...

“La linea dialogante ma ferma assunta dall’Anci nazionale e dal presidente Decaro nel confronto con il governo ha portato per il momento alla disponibilità espressa dal presidente del consiglio Giuseppe Conte di chiarire con apposite circolari integrative le norme criticate dai sindaci, oltre che all’avvio di un tavolo tecnico di confronto sulle gravi criticità gestionali emerse a seguito dell’approvazione del decreto sicurezza.


bianchi
Fuochi d'artificio per Capodanno
Vasta scelta di fuochi, fontane, botti..etc....
bianchi
Zaino Ben 10
euro 36,90...
...

“Un piano di opportunità robusto, forte, ampio, che delinea tanti profili strategici in termini di crescita del ruolo della Regione. È costruito attorno a un connubio tra attenzione e sicurezza, tra qualità del sociale e sviluppo economico. Un quadro importante di risorse, con una fetta significativa rivolta agli investimenti, una chiara coerenza progettuale e una bassissima pressione fiscale”.




...

“Dimenticate la Toscana, scoprite le colline e le spiagge delle Marche, la regione segreta d’Italia”, questo il titolo che la versione online del quotidiano britannico The Times, nell’inserto The Sunday Times, ha dedicato alla nostra regione, indicandola come nuova meta da scoprire. Come immagine in evidenza una scelta quasi obbligata, il meraviglioso panorama di Urbino.



...

La Giunta regionale, su proposta dell’assessora Manuela Bora, ha approva gli Indirizzi attuativi (Legge regionale n.32/2008), in materia di prevenzione e contrasto alla violenza di genere, finalizzati a garantire, sul territorio, omogeneità di metodologie di tutela, accoglienza e accompagnamento nel percorso di uscita dal tunnel della violenza.


...

Conservazione del patrimonio genetico animale e vegetale, incremento dei “boschi da seme” per implementare le specie forestali autoctone. Sono i principali obiettivi del Piano settoriale sulla biodiversità agraria, approvato dall’Assemblea legislativa, su proposta della Giunta regionale, con una dotazione finanziaria di 1,2 milioni di euro.







...

Secondo il Tar Marche, nell’Ordinanza emessa il 9 gennaio scorso a seguito del ricorso presentato dalla Lega per l’Abolizione della Caccia (LAC), WWF ed altri soggetti per richiedere la sospensiva del calendario venatorio regionale e di vari provvedimenti emanati recentemente dalla Regione Marche in materia di caccia, non esiste un presupposto di pericolo per danno da ritardo, cioè il cosiddetto periculum in mora, tale da giustificare una pronuncia di sospensiva dell’efficacia di tali atti amministrativi.






...

E' allarme natalità nella regione Marche. L'anno appena concluso è stato decisamente “nero” sul fronte delle nascite. Seppure in linea con una tendenza nazionale, nelle Marche nascono sempre meno bambini e il 2018 ha fatto registrare il picco più basso. Dal 1 gennaio al 31 dicembre infatti, in tutta la Regione, sono venuti alla luce solo 9.843 bebé, con un calo netto della natalità pari al 6%.





...

La Stazione Ornitologica Abruzzese, Ambiente Salute nel Piceno, hanno inviato nuove osservazioni, dopo quelle di luglio 2018, nel procedimento di Valutazione di Impatto Ambientale del progetto "pozzo Donata 4 dir" dell'ENI per la perforazione di un nuovo pozzo dalla piattaforma esistente "Emilio" in Adriatico di fronte alla costa tra Martinsicuro in Abruzzo e San Benedetto del Tronto nelle Marche (a 27 km dalla costa; 14,6 miglia marine).




...

Anche l’anno appena trascorso ha visto il Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo di Ancona svolgere incessantemente la propria attività istituzionale all’interno delle stazioni e sui treni, allo scopo di garantire la sicurezza dei viaggiatori e in generale dei cittadini, attraverso la prevenzione e il contrasto dei delitti in ambito ferroviario.