...

Uan interrompe una partita di bocce e scova l’antro segreto dei pusher. Detta così sembra l’incipit di un film grottesco. Soprattutto se si pensa che Uan è anche il nome del cane-pupazzo di ‘Bim Bum Bam’, la trasmissione cult per ragazzi degli anni ’80. Questa volta, però, il cane è reale, e svolge egregiamente il suo “lavoro” per l’unità cinofila. Ed è stato proprio lui a confermare una volta per tutte ciò che era ormai nell’aria: nel sottotetto della bocciofila c’era il deposito di due venditori al dettaglio di cocaina.




...

Più medici per fronteggiare le urgenze – presenti 24 ore su 24 – nelle strutture sanitarie dell’entroterra. E poi il riconoscimento all’ospedale di Pergola della funzione di presidio ospedaliero con sede di pronto soccorso in area disagiata. C’è principalmente questo nel cosiddetto “Protocollo Fano sulla Sanità”, ora parte integrante del piano sanitario regionale. Diventando, così, un punto di riferimento per tutte le Marche.


...

Due “piazze”, una sola festa. Sono quelle che hanno celebrato a dovere il Giovedì Grasso del Carnevale di Fano. Da un lato il cuore della città – Piazza XX Settembre -, con laboratori per bambini, musica e il temporaneo passaggio di fascia dal sindaco Massimo Seri all’artista Andrea Giomaro. Dall’altro gli addobbi e i festeggiamenti del Gugul e di tutto il “CarnevaLido”. Qui residenti, commercianti e associazioni hanno “conciato per le feste” il lungomare e – soprattutto – un certo vicolo della città, così caratteristico da essere ormai noto a tutti. Vi proponiamo una ricca gallery fotografica.



...

La 'Notte dei Colori' del sabato sera. I cani mascherati e i sup in versione carnacialesca. Poi le sfilate, i carri, il generoso getto di cioccolatini e il giro della luminaria. In chiusura, il sorprendente talento di Antonio Mezzancella, imitatore di 'serie a' già protagonista - e trionfatore - del celebre programma di Rai Uno "Tale e Quale Show". Tutto questo riassunto nella gallery fotografica che vi proponiamo di seguito.



...

Sta diventando una partita a ping-pong quella ‘giocata’ dall’ex consigliere di Forza Italia Stefano Mirisola e Cora Fattori, che invece in consiglio comunale ci si è seduta dopo le ultime elezioni come esponente della lista ‘Insieme è Meglio’. Il loro si sta infatti trasformando in un botta e risposta a mezzo stampa. L’oggetto della controversia? Ancora una volta il Carnevale.


...

Una volta, per dei toni così accesi, si sarebbe dovuto aspettare il consiglio comunale. Oggi, invece, il fuoco incrociato comincia già alla vigilia dell’assemblea. A circa ventiquattr’ore dalla prossima seduta, infatti, le opposizioni hanno fatto fronte comune contro la decisione della maggioranza di presentare una mozione urgente per assicurarsi che giovedì, tutti insieme, si parli di digestore. Una mossa fatta per accelerare i tempi, ma che Lega, M5S e Fano Città Ideale - sulla scia anche dell'ex consigliere Davide Delvecchio - non hanno affatto gradito. Al punto da voler avviare l’iter per far ‘cadere’ la presidente del consiglio comunale Carla Cecchetelli.



...

Fulmineo botta e risposta tra maggioranza e opposizione alla vigilia di un consiglio comunale che si preannuncia infuocato. Al centro dello scontro la mozione urgente sul digestore a firma Carla Luzi (In Comune), già approvata con il benestare della presidente del consiglio Carla Cecchetelli, ora definitivamente nel mirino della minoranza dopo la presunta assemblea irregolare dello scorso dicembre.



...

L'esordio dei carri. Le tribune mascherate (ma non troppo). E poi i cortei, le coreografie, il tema dell'ambiente che si palesa un po' ovunque. Si è respirato tutto questo – e anche di più - durante la prima sfilata del Carnevale di Fano 2020. Vi proponiamo una gallery con alcuni scatti.





...

Era pronto a “elargire” cocaina nel solito posto. La polizia lo sapeva, e questa volta ha provato a giocare d’anticipo. Ha tentato di impedirgli di raggiungere la sua consueta piazza di spaccio – il Parco Miralfiore di Pesaro – braccandolo nella vicina stazione. Non trovandolo lì, gli agenti hanno avuto la felice intuizione di cercarlo anche nella stazione di Fano, dov’è stato colto con ben quattro dosi pronte da distribuire. Arrestato, è già in libertà.


...

Rubavano nelle auto in sosta, possibilmente in quelle di chi - magari per lavoro – è “costretto” a viaggiare con della tecnologia di valore. Computer portatili, tablet, cellulari, persino cuffiette wireless: era questa la refurtiva prediletta dei due ladri seriali di origine campana acciuffati nei giorni scorsi dalla polizia di Fano. Volti già noti, e che prendevano di mira le vetture parcheggiate in zona strategiche come FanoCenter e Sassonia. Arrivando ad accumulare una refurtiva di oltre 10mila euro. E in soli due giorni.





...

Un Carnevale senza carri, ma con opere statiche che vengono bruciate l’ultimo giorno come il nostro pupo. Poi una specie di Brodetto – la fideuà -, che però rimanda alla celebre paella. Infine il dominio dei Borgia. Tutto questo unisce Gandia – città spagnola di quasi 80mila abitanti – alla nostra Fano. Dopo aver già siglato un patto di amicizia, sabato 8 febbraio il sodalizio tra le due “promesse sorelle” si tramuterà in un gemellaggio vero e proprio.




...

È lunedì, e fuori c’è un gran sole. Non si capisce troppo bene se splenda di più quello incastrato nel cielo oppure quello incastonato negli occhi di nonna Nestorina. Lei, proprio oggi, raggiunge un traguardo riservato a pochi eletti. Compie cent’anni, circondata da una famiglia che la adora e che la considera un dono prezioso. E non potrebbe essere altrimenti.



...

È entrato nel ristorante giapponese in cui lavorava, e si è messo a rompere bicchieri scagliandoli a terra. Così si è ferito a una mano, poi è finito in un negozio di vestiti lì vicino, ha sporcato col sangue alcuni giubbotti e ne ha rubato uno. Fino all’arrivo della polizia. L’uomo – visibilmente ubriaco – ha persino scagliato una sedia contro un agente. Ferendolo.


...

Alberghi e residence come basi operative. Sembra andare di moda tra i malviventi, spesso in trasferta per colpire lì dove nessuno li conosce. Lo dimostra la banda di croati finita in manette domenica mattina, che da Latina si era stabilita in un albergo di Fano per rubare nei dintorni. Ora l’arresto di quattro ladri albanesi – tre uomini e una donna tra i 22 e i 28 anni – beccati in un residente di Miramare di Rimini. Sono ritenuti responsabili di una serie di furti d’appartamento tra Fano – compresa Bellocchi -, Marotta, Pesaro, Tavullia e la stessa Rimini.


...

La pioggia battente stava probabilmente conciliando il loro sonno. Ignari, però, che quella sarebbe stata l’ultima notte che avrebbero trascorso nella loro lussuosa villetta. Perché poi sono arrivati i carabinieri, e hanno messo loro le manette ai polsi. Si è chiusa così la fuga di tre “ladri pendolari” residenti a Cisterna di Latina che avevano scelto Fano e dintorni come territorio di caccia. Le “prede”? Tanto per cominciare le abitazioni un po’ più isolate, come quella di Mondolfo in cui avevano già colpito lo scorso ottobre. All’epoca non erano stati presi, ma le indagini hanno portato a un lieto fine. Per la giustizia, s’intende.



...

“Qui abita un antifascista”. È ciò che c’è scritto sull’adesivo fatto stampare in centinaia di copie dall’Anpi di Fano. A farlo sapere è Paolo Pagnoni, presidente della sezione Leda Antinori. L’idea – già adottata in passato in altri comuni – è venuta in risposta al gesto compiuto di recente dal leader della Lega Matteo Salvini, che ha citofonato a casa di un 17enne tunisino residente nella periferia di Bologna per chiedergli: ‘Scusi, lei è uno spacciatore?’.