...

Un’azienda agricola, un laboratorio tessile cinese e tre che erogano servizi: tutti sospesi per violazione delle norme anti-contagio e – tre di loro - perché avevano personale non in regola. Sono dunque cinque le realtà ‘punite’ nella provincia di Pesaro e Urbino in seguito a un’importante tranche di controlli eseguiti dai carabinieri dell’ispettorato del lavoro. Una tranche, sì, perché le verifiche sono tutt’altro che finite. E i prossimi sulla lista sono bar, ristoranti e alberghi.


...

One colpisce ancora. Il prode cane della cinofila – protagonista di altre operazioni di successo – ha stanato ben tre etti di cocaina purissima nascosta in un campo di girasoli. Incastrando, di fatto, una giovane coppia di pusher, arrestati in flagranza per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio dai carabinieri di Fano e Terre Roveresche. Insieme alla droga sono stati rinvenuti anche un bilancino di precisione e i classici ‘ritagli’ dalla forma circolare per il confezionamento delle dosi.



...

Sarebbe contro il Piano Spiagge. E contro la legge stessa. È per questo che il Comune di Fano ha respinto al mittente la richiesta degli albergatori, speranzosi di ottenere in concessione una porzione di spiaggia libera da riservare ai clienti in arrivo nelle strutture della città. Che pare non troveranno – alle condizioni attuali – nemmeno un ombrellone libero. E lo stesso vale per i lettini. Un problema, questo, sorto in seguito all’emergenza dovuta al Covid-19. Il distanziamento sociale ha imposto la presenza in spiaggia di un numero limitato di ombrelloni, subito presi d’assalto dai turisti più rapidi, ma anche dai tanti fanesi che, date le circostanze, hanno deciso di trascorrere le ferie - o quel che ne resta - nella Città della Fortuna.



...

"C'è una ragazza col pancione che galleggia priva di sensi". È cominciato così il tam tam dovuto all’episodio avvenuto nel pomeriggio di martedì lungo il litorale fanese. Si è subito sparsa la voce, infatti, della presenza di un corpo a pelo d'acqua a pochi passi dalla riva. Tuttavia non si trattava di una giovane donna incinta, ma di una 50enne in vacanza che - una volta persi i sensi – aveva ingerito una grande quantità d’acqua.


...

Promozione del libro e della lettura, contrasto alla ludopatia, lotta al bullismo, valorizzazione dei dialetti, accesso alle cure palliative e alle spiagge per i disabili. Tutti risultati o battaglie importanti, legati a leggi regionali che portano sempre la stessa firma: quella di Renato Claudio Minardi. È con questo ‘palmares’ – ed è soltanto una piccola parte – che il vicepresidente uscente dell’assemblea legislativa delle Marche si candida alle elezioni regionali del 20 e 21 settembre prossimi, con l’obiettivo di dare continuità al lavoro svolto finora. E di raggiungere – ovviamente – dei nuovi traguardi. Una candidatura – tra le fila del Partito Democratico per la provincia di Pesaro e Urbino - che è stata presentata a Fano nel tardo pomeriggio di sabato, accolta da una platea di almeno duecento persone.


...

Come non detto: i turisti ci sono. E – nelle settimane a venire - ce ne saranno sempre di più. Anche a Fano le incertezze dovute al Covid-19 hanno determinato un avvio di stagione piuttosto tiepido, ma ora le tanto sospirate prenotazioni stanno finalmente arrivando, e per agosto si prevede davvero un buon afflusso di visitatori. Tanto che già da ora scarseggiano ombrelloni e lettini, già tutti prenotati da chi si è mosso per tempo. E i turisti in arrivo? Rischiano di rimanere a bocca asciutta. Gli albergatori sono subito insorti, e hanno già lanciato una possibile soluzione: prendersi un pezzo di litorale finora non in concessione, per piantarci dei nuovi ombrelloni e posizionarci dei lettini. Il nome è già pronto: ‘Spiaggia del turista’.





...

“Non abbiamo tutto questo tempo, per questo occorre vivere giorno per giorno e amare incondizionatamente, perché è sull’amore che verremo giudicati”. Sono le parole dette da un amico di Elisa Mascarucci durante la funzione funebre di lunedì. Concetti già espressi da San Giovanni della Croce, e che la stessa Elisa aveva pronunciato durante uno degli spettacoli a cui aveva partecipato. Ora lei non c’è più. È stata stroncata la scorsa settimana da un arresto cardiaco, a soli 24 anni. Lunedì, fuori dalla chiesa di San Paolo Apostolo al Vallato di Fano, ci si è riuniti per omaggiarla. E non c’è modo migliore di farlo se non attraverso le sue parole, o perlomeno quelle a lei più care. E che la rappresentano al meglio. È anche così – attraverso questa citazione - che l’ha voluta ricordare Laura Paolini, responsabile del servizio civile della Caritas diocesana di Fano, che ha avuto l’onore e il privilegio di lavorare con Elisa per un anno intero.








...

Quando la tecnologia non fa rima con ‘buon senso’. E crea situazioni potenzialmente pericolose. Lo sa bene una mamma di origini anconetane ma residente a Fano che mercoledì mattina si è ritrovata con il figlio – nientemeno che un neonato – intrappolato all’interno della sua auto. Proprio per colpa della tecnologia.




...

A inizio mese aveva cominciato a manifestare i primi sintomi. Quella febbre proprio non se ne voleva andare, da qui la decisione di richiedere il tampone. Poi, giovedì, la doccia gelata: esito positivo. È così che il Covid-19 ha gettato di nuovo la sua ombra sulla città di Fano. E di nuovo su una persona anziana. Il nuovo caso di contagio si è infatti verificato nella residenza protetta del Cante di Montevecchio di via Palazzi. Nonostante tutte le precauzioni.



...

Quattrocento anime sedute, insieme per ricordare quelle che sono volate in cielo. Per colpa del Covid e non solo. Una serata all’insegna del ricordo e della commemorazione, tra musica, canti e testimonianze. È stata una commozione sobria ma intensa quella che ha solcato il volto di una serata sui generis. Doverosa, ma possibilmente da non dover ripetere più. Perché domenica sera, con i dovuti distanziamenti, la Rocca Malatestiana di Fano si è ‘riempita’ per rendere omaggio agli oltre ottanta fanesi che hanno affrontato il virus e non ce l’hanno fatta.




...

Trecento firme per due nuovi nomi da inserire nel famedio. Sono quelli di Alberto Berardi e Franco Battistelli, due figure imponenti che hanno senz’altro lasciato il segno nella vita cittadina. Culturale e non solo. Ne sono certi il giornalista Silvano Clappis e il professor Giuseppe Franchini, che hanno organizzato una vera e propria raccolta di firme già consegnate e protocollate in Comune. Con una richiesta: quella di rimettere mano, una volta per tutte, al famedio, ovvero lo spazio in cui riposano i personaggi più importanti della storia della città.


...

Non possiamo ancora abbracciarci, ma nulla ci impedisce di stare insieme. Per questo, quello di domenica 5 luglio, sarà paragonabile a un grande abbraccio virtuale. Ma non per questo meno sentito. Ci si incontrerà dal vivo – e grazie all'intermediazione dei mezzi televisivi – per rendere omaggio a chi ci è stato portato via dal Covid-19. Un momento di condivisione e di commemorazione organizzato da Comune di Fano e Diocesi, che avrà inizio alle 21 alla Rocca Malatestiana nel massimo rispetto delle norme di sicurezza.