...

Con l’avvio della stagione estiva ed il conseguente aumento di presenze in città, il personale del Commissariato di Polizia di Senigallia, coordinato dal vice questore aggiunto Agostino Licari, è stato impegnato in mirati servizi di contrasto ai reati predatori. Tali servizi sono stati effettuati anche in coincidenza con la giornata del giovedì quando si tiene il mercato cittadino che vede la presenza di numerose persone.









...

I Finanzieri della Tenenza di Senigallia, nel quadro delle attività di indagine per la repressione dei reati contro la Pubblica Amministrazione, all’esito di approfonditi accertamenti, hanno sottoposto a sequestro nelle scorse settimane, su disposizione del G.I.P. del Tribunale di Ancona, dr.ssa Sonia Piermartini, 40.000 euro relativi alle imposte di soggiorno per le stagioni estive dal 2013 al 2017, non versati da un gestore alberghiero nelle casse comunali.







...

Nell’ambito di un piu’ ampio programma di controlli di Polizia svolti nelle località site lungo la fascia costiera disposto dal Questore Dott. Antonio Pignatario in occasione della stagione estiva, nella giornata di lunedì, con l’impiego di uomini sia in divisa che in borghese del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza, sono stati effettuati servizi a 360° nelle zone più sensibili e ritenute a rischio della città di Civitanova Marche soprattutto per il contrasto dei reati connessi al traffico di sostanze stupefacenti.











...

L’indagine di polizia economico-finanziaria del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ascoli Piceno è partita all’esito di una verifica fiscale, tesa a verificare la corretta osservanza delle prescrizioni di carattere tributario nei confronti di un commercialista, all’epoca dei fatti titolare, a San Benedetto del Tronto, di uno Studio professionale, oggi chiuso.


...

La Guardia di Finanza e l’Ufficio delle Dogane di Ancona, all’esito di una serie di controlli finalizzati alla tutela della sicurezza del mercato dei beni e servizi, del “made in Italy” e della sicurezza dei prodotti, svolti quotidianamente sulle merci in transito nel porto dorico, hanno sequestrato, nel corso di tre mesi, quasi 95.000 valigie in poliestere di origine e provenienza cinese, ma recanti etichette attestanti falsamente la produzione in Italia e destinate a una catena commerciale nazionale.