Statistiche Web
A A A A A
Accedi

dot Ginnastica artistica: la specialità ha i colori delle Marche, Principi campione. Bronzo per Helene Mattoni

immagineE’ il marchigiano Paolo Principi, maceratese, in forze all’Aeronautica militare, il campione assoluto di ginnastica artistica maschile 2014, che conquista l’oro con 84,764. Ma le Marche sono d’oro e di bronzo, perché sale sul terzo gradino del podio Andrea Cingolani 82,697, conterraneo di Principi, seguito al quarto posto dal sangiorgese Paolo Ottavi (82,665).

L’argento va a Enrico Pozzo (83,699). Giungono rispettivamente undicesimo e dodicesimo i giovanissimi Carlo Macchini e Matteo Levantesi, che però ottengono un risultato di tutto rispetto tra gli junior, posizionandosi al quarto e quinto posto.

Nella femminile la nuova campionessa assoluta 2014 è Elisa Meneghini di GAL Lissone, che ha conquistato il pubblico con uno strepitoso corpo libero e un’ottima trave, come da tradizione lissonese, e ha chiuso la gara salendo sul primo gradino del podio con 56,700. Seconda giunge Josra Abdelaziz (53,700), mentre il bronzo va a Lavinia Marongiu (La Fenice 2009) con 53,600 punti. Josra Abdelaziz aggiunge questa soddisfazione a quella della qualifica già ottenuta due settimane fa per partecipare ai giochi olimpici giovanili di Nanchino.

La novità del podio è Lavinia Marongiu di Roma, senior dell’Accademia Acquacetosa di Roma. La competizione, cominciata con il corpo libero di Paolo Ottavi, è entrata subito nella sua fase emozionante, anche grazie alla presenza di Vanessa Ferrari, che, seppure non in gara, ha rivolto il suo saluto al pubblico e alle compagne che di lì a poco sarebbero scese in pedana, intervistata dalla ex ginnasta e pluricampionessa Ilaria Colombo, attualmente in forze alla Giovanile Ancona come allenatrice dell’agonistica femminile.

Ottima la prestazione dei ginnasti marchigiani, che sin dalle prime rotazioni si sono posizionati nella parte alta della classifica. Tutti gli atleti in gara provenienti dalle scuole ginniche regionali conquistano le finali agli attrezzi.

Per la ginnastica maschile si qualificano alle finali di domani questi atleti: corpo libero Cingolani, Pozzo, Principi, Bartolini, Poziello, Ottavi, Levantesi, De Vecchis; cavallo: Principi, De Vecchis, Pozzo, Busnari, Ottavi, Sanvito, Bartolini, Bresolin; anelli Ottavi, Cingolani, Principi, Russo, Martano, Sarrugerio, De Vecchis, Polini; volteggio Bartolini, Principi, Cingolani, Pozzo, Poziello, Ottavi, Russo, Sanvito; parallele Cingolani, Sarrugerio, Russo, Valtorta, Bartolini, De Vecchis, Principi, Levantesi; sbarra Pozzo, Principi, Ottavi, Levantesi, Macchini, De Vecchis, Poziello, Bresolin. Per la femminile si qualificano per le finali agli attrezzi queste ginnaste: al volteggio Rocca nel giorno del suo diciottesimo compleanno, Crisci, Leolini, Terlenghi, Carofiglio; alle parallele Campana, Rizzelli, Meneghini, Mori, Abdelaziz, Gandolfi, Busato, Leolini; alla trave Meneghini, Marongiu, Rocca, Mattoni, Busato, Abdelaziz, Morera, Buro; al corpo libero Meneghini, Mori, Rubagotti, Paglia, Abdelaziz, Terlenghi, Imeraj e Bonistalli.

Il 2 giugno altro trofeo va alle marche: Jessica Helene Mattoni della World sporting Academy di San benedetto del Tronto vince il bronzo alla trave.

di Augusto Serrani

Spingi su!        

 


Commenti

Vuoi commentare questo articolo?

Nome e cognome (necessario - In caso di dati falsi o incompleti il commento verrà sconsigliato):

Indirizzo email (necessario):
desidero ricevere la newsletter

Accedi o registrati

Il tuo commento:

CAPTCHA ImageInserire il codice in figura:

Immagine troppo complicata?

qrcode

Gli articoli di oggi

Edizioni Vivere

No fotoLa tua opinione è importante
Su tutti gli articoli di questo giornale è possibile lasciare un commento. L'idea che tutti stanno aspettando è nella tua tastiera!

ARTICOLI PIÙ LETTI

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

VIVERE ITALIA