Statistiche Web
A A A A A
Accedi

dot Miracolo a Matelica: sangue dal corpo della Beata Mattia

immagineDa qualche giorno le suore del convento della Beata Mattia si sono accorte di strane macchioline sulla teca a forma umana in cui è contenuta l'ex clarissa matelicese.

La notizia si è diffusa solo nelle ultime ore. In questo momento sono in corso verifiche ed accertamenti per monitorare il fenomeno nel corso del tempo. 

Sulla mano sinistra e sul piede destro sono infatti visibili anche ad occhio nudo delle macchie di colore rosso scuro. Per la precisione, sulla mano la macchia è di forma rotonda-allungata mentre sul piede il liquido è sceso lasciando una riga vicino al mignolo. Inoltre anche il crocifisso sul petto della Beata Mattia imbalsamata si è spostato, inclinandosi verso destra.

Preoccupazione tra i più fedeli, che ritengono il fenomeno di cattivo auspicio. Proprio alla Beata Mattia è tra l'altro collegata la manifestazione dell'umore sanguigno, ovvero l'emanazione di sangue dal suo corpo e dalle sue reliquie. Nel 1758 e nel 1759 si verificarono i fatti più eclatanti collegati a questo sintomo: all'apertura dell'urna in entrambi i casi i veli che ricoprivano la Beata trasudavano sangue, anche dopo essere stati cambiati. Più recente invece l'umore sanguigno del 1921, anch'esso noto per macchie di sangue su mani e piedi. 

Nel 1972 l'Università degli Studi di Camerino, dopo aver esaminato varie reliquie della Beata Mattia, confermò che "le macchie presenti in tutti i reperti analizzati sono certamente costituite da sangue."

ORE 15.30 - Le macchie di sangue verranno controllate costantemente attraverso fotografie di ora in ora. Decine di fedeli hanno invaso la chiesa. Le suore sostengono che il sangue sia 'il segnale di protezione che la Beata Mattia sta dando alla città ed ai fedeli'.

ORE 22.00 - In serata è arrivato sul posto anche il vescovo Vecerrica della diocesi di Fabriano e Matelica.

DOMENICA 25 MAGGIO - Pullman pieni di fedeli da Napoli, città in cui ci fu anche un miracolo attribuito alla Beata Mattia, e da Roma. File di persone fino a fuori dalla chiesa.

(nelle foto le immagini del sanguinamento, clicca per ingrandire)

di Riccardo Antonelli
redazione@viverecamerino.it

Spingi su!        

 


Commenti

Vuoi commentare questo articolo?

Nome e cognome (necessario - In caso di dati falsi o incompleti il commento verrà sconsigliato):

Indirizzo email (necessario):
desidero ricevere la newsletter

Accedi o registrati

Il tuo commento:

CAPTCHA ImageInserire il codice in figura:

Immagine troppo complicata?

qrcode

Vivere Civitanova

No fotoRacconta la tua storia a VC!
Diamo voce alle storie del territorio. Sei indignato per qualcosa che ti è successo? Pensi che la tua città meriti di più? E' successo qualcosa...