Civitanova: Morrovalle: Comune e Ambito 14 investono sulla formazione con il progetto La Rete

3' di lettura 06/11/2020 - Si rinnova la collaborazione tra Comune e Ambito Sociale 14 nell’ambito del Patto educativo territoriale. Prenderà il via a breve il nuovo progetto congiunto “La Rete”, format che prevede la collaborazione tra scuola, famiglie e comunità per potenziare la formazione strettamente scolastica, sia per i figli che per i genitori.

Molto lunga la lista delle proposte che Comune, Ambito, le scuole e alcune associazioni cittadine andranno a sviluppare nel corso dell’anno scolastico 2020/2021, proposte divise per fasce d’età. Per i bambini da 0 a 6 anni ritorna “Leggiamo insieme”, progetto di lettura con il coinvolgimento di genitori e figli in collaborazione con i nidi cittadini La casa dei folletti, L’angolo dei birbanti e L’albero azzurro, mentre per la fascia 7-10 anni, le scuole primarie di via Piave e via Giotto, in collaborazione con l’associazione Alfiere Nero, organizzano dei corsi di scacchi. Più diversificata la proposta per i ragazzi da 11 a 14 anni, quelli della scuola secondaria per i quali arriverà un corso di musica pomeridiano e un incontro con Paolo Picchio, padre di Carolina, prima vittima acclarata del cyberbullismo. Inoltre saranno coinvolti in tre progetti nazionali: “Sicur@mente Web”, in collaborazione con la cooperativa sociale Pars, progetto di prevenzione sui rischi del web voluto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri; “Unplugged”, programma di prevenzione dell’uso di droghe, alcol, tabacco e social network organizzato dall’Area Vasta 3; “Life Skill”, finalizzato ad un intervento sul fenomeno del disagio giovanile. Per i ragazzi delle superiori ecco invece “Open Space”, gruppo di lavoro che si riunisce con l’obiettivo di promuovere iniziative di street arti, mapping e creatività insieme alle associazioni Fool Festival e Primavera Morrovalle.

E poi c’è tutto il versante di attività dedicato ai genitori, che parte con i laboratori di letture per i bambini più piccoli, si sviluppa con l’incontro con Lucia Tubaldi, pediatra neonatologa che si è resa disponibile per due appuntamenti a gennaio e marzo, e si completa con incontri serali e laboratori su varie tematiche. A chiusura del progetto, durante i festeggiamenti del patrono del prossimo agosto, si terrà una grande festa finale.

Sul piatto Comune e Ambito, dopo aver esaurito il primo percorso triennale nel periodo 2017-2019 che aveva visto coinvolte un migliaio di famiglie e diverse decine tra insegnati e operatori vari, hanno messo 8 mila euro. Con la speranza che il covid-19 non stravolga troppo i piani.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un articolo pubblicato il 06-11-2020 alle 15:47 sul giornale del 07 novembre 2020 - 207 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bA5X





logoEV