Viabilità Marche in tilt, Saccone (UdC): "Un'altra estate di sofferenza, per PD solito scambio di accuse col Governo di turno"

traffico auto 1' di lettura 29/06/2020 - “Due ponti fuori uso e 5 viadotti in tilt, quella 2020 sarà l’ennesima estate calvario per i cittadini marchigiani, per il transito civile e commerciale da Nord a Sud e per i turisti che, ci si augura, vorranno trascorrere le loro vacanze nella Regione.

Non è il primo anno che ciò accade e, come sempre, il governo regionale e in questo caso l’assessora con le deleghe all’edilizia e ai lavori pubblici e del Pd, Anna Casini, non sa fare altro che rimpallare le responsabilità colpevolizzando il governo nazionale di turno. Peraltro in questo caso al Ministero c’è un’esponente del suo stesso partito.”

Lo scrive in una nota il senatore Antonio Saccone, coordinatore regionale dell’Udc, che sostiene la candidatura di Francesco Acquaroli alla presidenza delle Marche insieme a tutti gli altri partiti del centrodestra.

“Le Marche hanno bisogno di un rilancio economico forte, essendo tra le regioni più colpite dalla crisi scaturita dall’emergenza Covid-19 e il turismo, per un territorio così ricco e bello, può essere uno dei volani principali per ripartire. Se ogni anno, ed in particolare questo, percorrere le strade locali e provinciali e l’A14 – unico asse autostradale per il transito da Nord a Sud - dev’essere un calvario, i turisti di certo non saranno incentivati a venire a trascorrere le loro vacanze qui. Occorre un piano infrastrutture importante e quando il centrodestra sarà al governo della regione sarà uno dei punti su cui lavoreremo concretamente”, conclude il senatore Saccone.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-06-2020 alle 17:24 sul giornale del 30 giugno 2020 - 211 letture

In questo articolo si parla di attualità, traffico, udc, marche, auto, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpm2





logoEV