Jesi: Il locale Lions Club all'insegna della solidarietà

2' di lettura 22/03/2020 - Il Lions Club scende in campo per fornire un valido supporto all'Ospedale Carlo Urbani, in questo periodo in cui le proprie attività sono ovviamente sospese, ma non sono venute meno le finalità dell'attività dell'associazione.

Sono giorni di paura, di smarrimento, per quella che è stata definita, forse impropriamente "guerra" nei confronti di un nemico che si conosce appena e non si sa quando avrà esaurito i suoi effetti, facendoci tornare a una vita normale.

La vita associativa del locale Lions Club è sospesa, ma i Soci si stanno dando da fare, dove e come è possibile, per non far venire meno l'impegno profuso in tanti anni di attività. Appena un mese dopo l'incontro con Daniele Cassioli, in un intenso fine settimana, culminato con un incontro a Teatro Pergolesi con gli studenti delle scuole superiori (nella foto), il locale Club ci comunica che il primo pensiero è stato rivolto a medici e infermieri, che hanno sempre lavorato con sacrificio e grande abnegazione, ma che stavolta sono alle prese con degli accadimenti, che vanno bel al di là dell'immaginabile, mettendoli ancor più a dura prova. Si tratta di una emergenza sanitaria di enormi proporzioni.

Nella consapevolezza che il materiale di prevenzione in dotazione all'ospedale sta scarseggiando, il Club si è messo in movimento, reperendo, con immaginabili difficoltà, 3.000 cuffie, 3.000 guanti, 40 occhiali di protezione, 700 camici del tipo usa e getta: la consegna è prevista per la settimana entrante. Si sta cercando anche di reperire le mascherine FFP2 e FFP3, le più richieste e altre tute protettive.

Un pensiero concreto è andato anche a coloro che, ricoverati e sebbene non si trovino in uno stato di grave insufficienza, sono in isolamento e non possono avere contatti con l'esterno. A tal proposito sono stati consegnati 20 televisori destinati alle camere adibite alla terapia covid.






Questo è un articolo pubblicato il 22-03-2020 alle 11:57 sul giornale del 23 marzo 2020 - 253 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo, giancarlo esposto





logoEV