Corinaldo: causa un incidente e fugge perché senza patente, denunciato

2' di lettura 17/11/2019 - Nella notte i Carabinieri della Compagni di Senigallia sono intervenuti a Corinaldo, dove poco dopo la mezzanotte si è verificato un incidente stradale frontale con 5 persone coinvolte.

Ad essere implicati sono stati due veicoli, una Cevrolet Matiz condotta da un trentenne di Castelleone di Suasa e una BMW X5 con a bordo una famiglia di Corinaldo. In una curva molto stretta di via del Montale la Matiz ha invaso la corsia opposta, dove sopraggiungeva l’altra auto, e l’impatto è avvenuto frontalmente, causando ingenti danni ad entrambi i mezzi.

Immediati sono stati i soccorsi del personale del 118 e dei Carabinieri. Il giovane di Castelleone, che viaggiava insieme ad un amico classe ’63, proprietario dell’auto, poco dopo l’incidente si è dato alla fuga, nascondendosi nelle vicine campagne, perché sapeva di aver violato il codice della strada, ponendosi alla guida dell’auto senza aver mai preso la patente.

Il 118 ha soccorso le tre persone che si trovavano a bordo del BMW e il proprietario della Matiz, che sono stati condotti all’ospedale di Senigallia dove sono stati visitati e verificate le lesioni riportate. Il 56enne ha rifiutato il ricovero, e ha quindi lasciato il pronto soccorso senza farsi refertare, mentre per i componenti della famiglia di Corinaldo sono state riscontrate lesioni non gravi.

Intanto a Corinaldo i militari hanno iniziato fin da subito le ricerche del responsabile dell’incidente, che alle ore 03:00 circa è stato rintracciato poco distante dal luogo del fatto, mentre si nascondeva nella campagna. L’uomo ha ammesso di essere privo della patente, ed è stato condotto a sua volta in ospedale dove è stato visitato e sono state riscontrate lesioni guaribili in sette giorni.

A lui sono state contestate le gravi violazioni amministrative e penali commesse, in particolare l’essersi dato alla fuga dopo aver causato un incideste stradale con feriti, l’omissione di soccorso e la guida senza patente. Per le prime due condotte è stato denunciato all’autorità giudiziaria, mentre per la guida senza patente è stata elevata una multa di 5. 110 euro a suo carico.

Il suo amico di Castelleone, che gli aveva affidato l’auto e che era in macchina con lui durante il fatto, è stato sanzionato con una multa di 398 euro, per l’incauto affidamento del mezzo, avendone consentito la guida da parte di una persona che sapeva essere priva di patente di guida. Inoltre la Cevrolet Matiz è stata sottoposta a fermo amministrativo per tre mesi.






Questo è un articolo pubblicato il 17-11-2019 alle 14:46 sul giornale del 18 novembre 2019 - 536 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcUH





logoEV