Ancona: picchia e minaccia la mamma per i soldi della droga, arrestato 23enne

Volante - polizia 1' di lettura 11/10/2019 - Minacce e botte alla madre per farsi dare i soldi necessari per acquistare la droga: arrestato dalla polizia un 23enne anconetano.

Il giovane è stato fermato dagli agenti della Squadra mobile giovedì sera in stazione, appena sceso dal treno. Il 23enne, accusato di maltrattamenti e lesioni aggravate continuate, è stato poi collocato agli arresti domiciliari.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, la mamma del giovane era vittima da almeno due anni delle violenze del figlio tossicodipendente. Il giovane le chiedeva continuamente i soldi per comprare la droga e ai rifiuti della madre reagiva con insulti, minacce e percosse.

La denuncia è scattata solo lo scorso settembre, quando la donna è stata costretta ad andare al pronto soccorso per le botte subite. Le indagini della Squadra mobile hanno in breve tempo portato alla misura cautelare emessa dal gip di Ancona.






Questo è un articolo pubblicato il 11-10-2019 alle 16:17 sul giornale del 12 ottobre 2019 - 853 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, marco vitaloni, maltrattamenti in famiglia, articolo





logoEV