Non autosufficienza: Comitato controllo e valutazione politiche incontra il consulente, prof. Emmanuele Pavolini

2' di lettura 08/10/2019 - Comincia a dare i primi frutti l’attività del professor Emmanuele Pavolini, consulente tecnico incaricato dal Comitato per il controllo e la valutazione delle politiche di produrre un’analisi delle politiche regionali destinate alla popolazione non autosufficiente. Una missione valutativa, quella sulla non autosufficienza, di cui si è fatto promotore il Vicepresidente del Comitato, Gianluca Busilacchi.

Nei giorni scorsi, vi è stato un momento di confronto tra il Comitato e Pavolini nel corso del quale il consulente ha potuto condividere una prima serie di informazioni. “Il lavoro sta procedendo lungo due binari – ha riferito Pavolini – la raccolta di dati statistici da varie fonti, quali Istat, Inps, Ministeri e Regioni, e la predisposizione di una serie di interviste e focus group con soggetti che si occupano del settore”. “Dati – ha rilevato Busilacchi – che ci sono sembrati subito molto interessanti, perché segnalano luci e criticità nella offerta dei servizi per gli anziani non autosufficienti nelle Marche”.

“Quel che emerge per adesso – ha affermato Pavolini – è la presenza di un buon modello di governance della rete dei servizi, a fronte, però, di un ritardo sul piano dell’assistenza domiciliare delle persone non autosufficienti e delle risorse disponibili. In definitiva, le Marche, se le si compara con diverse Regioni del nord Italia e la Toscana, hanno del terreno da recuperare”. A partire da queste considerazioni, si è anche potuto ragionare su possibili emendamenti al Piano sociosanitario che il Comitato potrebbe presentare, traducendo in proposte concrete le indicazioni offerte dal consulente.

“C’è soddisfazione da parte mia e da parte di tutti i colleghi – ha detto Busilacchi - per il lavoro che il professor Pavolini ha iniziato, consentendoci di analizzare, con dei dati riferiti alle Marche, l’attuale situazione in modo tale da avere contezza degli aspetti sui quali è più opportuno intervenire, già in fase di programmazione, nel Piano sociosanitario”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-10-2019 alle 15:34 sul giornale del 09 ottobre 2019 - 770 letture

In questo articolo si parla di attualità, marche, Assemblea legislativa delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbqa





logoEV