Porto: Lo minaccia con un fucile, nei guai 52enne anconetano

polizia uscita delle volanti 1' di lettura 05/09/2019 - Denunciato 52enne anconetano dopo l'intervento delle Volanti

L’episodio veniva segnalato alle Volanti nella zona industriale del Porto di Ancona dove, a seguito di una lite tra due persone, una persona aveva minacciato un’altra con un fucile. Erano circa le 15.00 di giovedì circa quando perveniva, al 113, la chiamata da parte di un incaricato di una ditta di recupero materiale ferroso, il quale riferiva che si era recato presso una ditta del posto per saldare l’importo di un acquisto effettuato il giorno precedente quando, ad un certo punto, aveva un’animata discussione con il venditore. Il richiedente riferiva inoltre che, durante la lite, la controparte gli puntava un fucile costringendolo ad allontanarsi.

Nell’occasione i poliziotti identificavano il venditore il quale ammetteva consegnava l'arma evidenziando che si trattava di una carabina di libera vendita ad aria compressa con potenza inferiore ai 7,5 joule e senza proiettili.

Nella circostanza la carabina veniva sequestrata atteso che era stata poco prima utilizzata come oggetto atto ad offendere. L'uomo, un anconetano di 52 anni, con precedenti di polizia, veniva accompagnato in Questura e denunciato per minaccia aggravata.






Questo è un articolo pubblicato il 05-09-2019 alle 12:03 sul giornale del 07 settembre 2019 - 522 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bakw





logoEV