Fano: Sistema uno striscione e gli si stacca un dito: malori e tifo sospeso allo stadio

1' di lettura 12/08/2019 - Stava sistemando uno striscione. L’Alma Juventus e il club di Teramo stavano disputando il match di Coppa Italia da circa mezzora. La sua fede, a un certo punto, si è impigliata in una delle corde, e il suo anulare ha finito per staccarsi, rimanendo attaccato alla recinzione.

Momenti di panico, domenica, allo Stadio Mancini di Fano. Erano da poco passate le 18 30 quando Filippo L. - 33enne titolare del Bar Mary - ha perso un dito per via dell’anello incastratosi in una corda. Quella dello striscione che stava aggiustando nella curva dell’Alma. Gli è bastato perdere l’equilibrio: l’anulare gli si è staccato in un attimo.

Dopo l’intervento del 118 e un primo soccorso al Santa Croce di Fano, il tifoso è stato trasferito all’ospedale regionale di Torrette di Ancona. Una ragazza che ha assistito alla scena ha accusato un malore, mentre gli altri tifosi hanno deciso di sospendere il tifo per tutta la durata della partita. Solidarietà anche dai vertici del club fanese, al grido di "Forza Filippo, siamo con te" (qui la nota integrale).






Questo è un articolo pubblicato il 12-08-2019 alle 13:07 sul giornale del 13 agosto 2019 - 1937 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, calcio, stadio mancini, articolo, alma juventus fano 1906, Simone Celli, dito staccato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0Dk





logoEV