Fano: “Ciao Gianni, ci mancherai”: motociclista morto sulla cesanense, il ricordo di un amico

1' di lettura 05/08/2019 - “Ieri sera alle 3 ci siamo salutati. Oggi alle 9 la terribile notizia della sua scomparsa, a cui stento ancora a credere”. C’è sgomento per la morte di Gianni, il motociclista di 57 anni – originario di Pergola - schiantatosi contro un furgone sulla cesanense nella mattinata di domenica (qui tutti i dettagli). Una persona che mancherà a tanti, come dimostrano i commenti pubblicati su Facebook, ma anche come testimonia il ricordo di Luigi Celli, un amico che l’aveva salutato appena qualche ora prima del terribile schianto, dopo una serata trascorsa insieme.

“Era una persona speciale – ha detto -, molto educata e rispettosa. Mai un commento negativo su qualcuno, mai una parola storta verso gli altri. Eravamo sempre insieme, a divertirci, a ballare, a cena dove si stacca la spina e non si pensa a niente. Ieri sera alle tre ci siamo salutati. Gli ho detto che mi sarebbero servite le sue competenze per realizzare uno spot sulla farina, e lui sarebbe stato molto contento di farlo. Oggi alle nove la terribile notizia della sua scomparsa, a cui stento ancora a credere. Ciao Gianni, ci mancherai. Ti ricorderò con affetto”.









Questo è un articolo pubblicato il 05-08-2019 alle 02:19 sul giornale del 06 agosto 2019 - 2134 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incidente, pergola, incidente stradale, incidente mortale, articolo, Simone Celli, incidente auto moto, strada cesanense

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0o9