Raggiunta intesa su finanziamento progetti settore idrico, M5S: “7 milioni per interventi sugli acquedotti marchigiani”

condotta idrica acqua acquedotto 2' di lettura 25/07/2019 - Giovedì pomeriggio alla Conferenza Unificata è stata raggiunta l’intesa sul finanziamento dei progetti regionali riguardanti gli acquedotti nell’ambito del Piano nazionale per gli interventi nel settore idrico. 540 milioni di euro lo stanziamento complessivo, di cui 80 milioni nel biennio 2019-2020 per il primo stralcio di interventi.

Ne danno notizia i parlamentari marchigiani del Movimento 5 stelle: "risorse importanti con cui promuovere la realizzazione di interventi strategici nel settore dell'acqua. Il piano è infatti finalizzato al potenziamento delle infrastrutture idriche attraverso la realizzazione di interventi strategici, funzionali al conseguimento degli obiettivi di qualità del servizio idrico integrato, interventi volti al risanamento, ammodernamento o ampliamento delle reti idriche acquedottistiche".

"Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha predisposto il primo stralcio del Piano nazionale per gli interventi nel settore idrico. Mentre la definizione degli interventi è stata effettuata da ARERA, l’ente preposto alla valutazione delle azioni e dei criteri di ripartizione delle risorse ai fini della predisposizione del piano, all’identificazione dei progetti meritevoli di finanziamento e alla gestione dei fondi".

"Gli interventi che beneficeranno del contributo statale - spiegano i parlamentari 5stelle - sono 26, di cui 2 nelle Marche. Si tratta di 2 progetti sul distretto Appennino Centrale: uno di competenza ATO 1 Marche nord - Pesaro Urbino, per la bretella di collegamento del Monte Nerone (800 mila euro in 2 anni), e l’altro di competenza regionale, che riguarda l’intervento di interconnessione degli ATO 3, 4 e 5 (6,1 milioni di euro in 2 anni)".

"L’acqua - concludono i parlamentari 5stelle - è la nostra prima stella, rappresenta uno dei punti su cui il Movimento 5 stelle è nato e si è sviluppato. Mentre in Parlamento sta andando avanti la nostra sacrosanta battaglia per l’acqua pubblica, ci stiamo battendo su tutti i fronti: per ridurre gli sprechi, potenziare le infrastrutture e fornire un servizio idrico efficiente ai cittadini".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-07-2019 alle 17:57 sul giornale del 26 luglio 2019 - 499 letture

In questo articolo si parla di attualità, acqua, condotta idrica, acquedotto, M5S

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a94V





logoEV