Barriere Rfi: Ali Marche a Roma con Giancarli vice presidente e sindaci

1' di lettura 10/07/2019 - Presente martedì a Roma alla conferenza dei servizi per le barriere Rfi progettate per Marotta, insieme ai Sindaci dei Comuni interessati, il Consigliere regionale Enzo Giancarli, vice Presidente ALI (Autonomie Locali Marche) Marche Sul tema proprio il vice Presidente Ali Marche presentò per primo, lo scorso gennaio, un’interrogazione all’Assemblea Legislativa delle Marche.

Per Giancarli, che si dice soddisfatto per l’esito dell’incontro, la battaglia sulle barriere antirumore che riguardano 400mila cittadini della costa marchigiana non è ancora conclusa e non bisogna cantar vittoria troppo presto. “Fino ad oggi, decisivi sono stati il ruolo dei Comuni e dei cittadini che hanno saputo concretizzare una mobilitazione dal basso. Occorre proseguire.”

“Un peccato - continua Giancarli - l’assenza al tavolo dei rappresentanti del Ministero dei Beni culturali, del Ministero dell’Ambiente che, ha inviato un documento di parere favorevole”

Per Ali Marche quanto proposto creerà, non solo ai comuni a vocazione turistica, un notevole ed irreversibile danno ambientale visto l'enorme impatto visivo, paesaggistico ed ambientale, e che condizionerà anche scelte di riqualificazione urbanistica già in programma di alcuni territori.

“A tal proposito Ali Marche - tramite il Presidente regionale Valerio Lucciarini - ribadisce che è necessaria la modifica del progetto RFI intervenendo prioritariamente sugli elementi che costituiscono la fonte di produzione del rumore. Nessuna soluzione può comunque essere adottata da RFI senza il consenso delle istituzioni locali interessate”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2019 alle 12:03 sul giornale del 11 luglio 2019 - 343 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, mondolfo, ferrovie, barriere antirumore

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9t5





logoEV