Colli al Metauro: perseguita la ex, arrestato un 51enne

1' di lettura 07/07/2019 - Sottoposto al divieto di avvicinamento, ha continuato a perseguitare la ex compagna: per questo un 51enne di Colli al Metauro è stato arrestato dai carabinieri e posto ai domiciliari.

L'uomo, già separato, dal 2013 aveva allacciato una nuova relazione con una coetanea residente a Montefelcino: un rapporto burrascoso, interrotto e ripreso più volte a causa dei comportamenti violenti del 51enne, legati a frequenti e incontrollati sbalzi d’umore.

Con il passare dei mesi gli atteggiamenti aggressivi dell’uomo erano diventati sempre più frequenti, fino ai primi giorni di giungo quando, dopo essere stato allontanato per l’ennesima volta, si presenta a casa della donna urlandole contro, insultandola e sfondando la porta a calci. Solo la presenza di alcune amiche e il successivo intervento dei carabinieri ha evitato il peggio.

La donna si è quindi decisa a denunciarlo, raccontando ai militari la sua storia fatta di angherie, vessazioni e violenze. A fine giugno il gip del Tribunale di Urbino ha emesso nei confronti dell’uomo la misura cautelare del divieto di avvicinamento e di comunicazione con la donna. Provvedimento che l'uomo ha sistematicamente violato, continuando a tempestare la ex con chiamate e messaggi.






Questo è un articolo pubblicato il 07-07-2019 alle 16:06 sul giornale del 08 luglio 2019 - 608 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, stalking, marco vitaloni, articolo, colli al metauro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9nq





logoEV