Senigallia: condannato per maltrattamenti e atti sessuali con minori, in manette 44enne senigalliese

arresto carabinieri 1' di lettura 13/06/2019 - I Carabinieri della Stazione di Senigallia, coordinati dal maggiore Cleto Bucci, hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Bologna nei confronti di un 44enne di Senigallia.

Il provvedimento cautelare segue alla irrevocabilità di due precedenti sentenze di condanna. L’uomo è stato condannato per i reati di maltrattamenti in famiglia e atti sessuali con minori. La prima condanna è relativa a fatti di violenza domestica accaduti a in provincia di Pesaro nel 2007. Le indagini furono avviate sulla base della denuncia di maltrattamenti presentata ai Carabinieri dall’ex moglie del 44enne.

La seconda condanna, più grave, riguarda il reato di atti sessuali con minorenne. I fatti sono accaduti in provincia di Bologna tra il 2012 e 2016. Le indagini svelarono che l’uomo, tra le mura domestiche, aveva abusato sessualmente della figlia minorenne della donna con la quale all’epoca conviveva. L’uomo, condannato a 5 anni di reclusione, dovrà scontare la pena residua di 3 anni e 19 giorni carcere. E’ stato associato alla Casa Circondariale di Ancona Montacuto.






Questo è un articolo pubblicato il 13-06-2019 alle 16:46 sul giornale del 14 giugno 2019 - 998 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, carabinieri, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8zL





logoEV