Falconara: botte dal compagno, i Carabinieri arrestano 39enne

violenza 1' di lettura 11/06/2019 - Le urla richiamano i vicini che danno l’allarme. La violenza nei confronti di una 35enne andava avanti da mesi. L’accusa per il carnefice è: maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate

Sono stati i Carabinieri della locale Tenenza, dopo le segnalazioni del vicinato, a mettere la parola fine ad una lite tra due conviventi. Una volta giunti sul posto i militari hanno potuto accertare la provenienza delle urla, accogliendo la richiesta di aiuto di una giovane donna, 35enne, di origine rumena, sconvolta dopo le percosse dal compagno, un 39enne suo connazionale. La donna è stata immediatamente avviata al protocollo per vittime di violenza di genere, presso l’ospedale di Torrette, dove le sono stati diagnosticati politraumi per totali 10 giorni. Per l’uomo sono subito scattate le manette, anche in relazione all’accertamento di ulteriori pregressi episodi di violenza, che ormai si ripetevano dal marzo scorso.

Martedì mattina l’arrestato, dopo una notte trascorsa presso le camere di sicurezza della Tenenza, davanti al Giudice si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Con la convalida, è stato anche imposto dal Giudice l’immediato allontanamento dalla casa familiare ed il divieto di avvicinamento alla persona offesa, così come i luoghi frequentati dalla donna, per una distanza non inferiore a 300 metri. Resta inoltre il dovere per l’uomo di continuare a partecipare alle spese dell’affitto dell’appartamento occupato dalla vittima.






Questo è un articolo pubblicato il 11-06-2019 alle 14:22 sul giornale del 12 giugno 2019 - 595 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, falconara marittima, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8t8