Apecchio, cinquantanovenne trovata morta in casa, nessuno aveva sue notizie da 45 anni

1' di lettura 11/06/2019 - Si chiamava Luciana Simoncelli e aveva 59 anni, è stata ritrovata morta nella sua abitazione a Serravalle di Carda, frazione di Apecchio, ma da quasi quarantacinque anni nessuno aveva sue notizie, nemmeno il suo medico curante.

Sabato notte la madre della donna ha chiamato la guardia medica dicendo che la figlia aveva avuto un malore, ma quando il personale medico è giunto nell'abitazione non ha potuto far altro che constatare il decesso della stessa.

Successivamente, nella giornata di lunedì, è stato convocato presso l'obitorio di Urbino, per compilare il certificato di morte, il dottor Massimo Valentini, medico curante della famiglia. Constatando il grave stato di denutrimento della donna, poco più di 30 kg di peso, il medico ha disposto l'autopsia sul cadavere per chiarire le effettive cause della morte.

Stando alle prime ricostruzioni della vicenda, pare che la donna abbia sempre vissuto reclusa in casa con la madre e la sorella, lo stesso dottor Valentini ha dichiarato che in trent'anni non aveva mai avuto modo di vederla, anche alcuni coetanei di Luciana hanno dichiarato di non averla più vista in giro dalla fine delle scuole elementari.






Questo è un articolo pubblicato il 11-06-2019 alle 22:16 sul giornale del 12 giugno 2019 - 3385 letture

In questo articolo si parla di cronaca, apecchio, serravalle di carda, articolo, antonio mancino, donna ritrovata morta, luciana simoncelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8vD





logoEV