Senigallia: tentato furto in Comune, preso di mira l'ufficio del Presidente del Consiglio Dario Romano

1' di lettura 14/05/2019 - Nella mattinata di matedì, il personale del Commissariato di Polizia di Senigallia è stato contattato per una segnalazione circa un possibile furto commesso presso la sede del Comune di in piazza Roma.

Gli agenti, intervenuti sul posto, hanno accertato che effettivamente il portoncino situato sotto il portico che affaccia su piazza Roma (lato sinistro) risultava aperto e all’interno c'erano dei segni di effrazione. In Comune è arrivo altro personale del Commissariato ed anche agenti della Polizia Scientifica per eseguire i necessari rilievi tecnici. Sono state sentite le persone presenti per ricostruire quanto accaduto ed anche alla luce di quanto accertato è emerso che il malvivente, verosimilmente nella notte, era riuscito a superare la porta esterna di accesso al locale, trovandosi però una seconda porta chiusa.

Su quest’ultima, che dà nell'ufficio del Presidente del Consiglio Comunale Dario Romano, sono stati trovati segni ricollegabili a un tentativo di effrazione fortunatamente non andato a buon fine. Tra l’altro è stato trovato rotto un vetro della porta. Non si esclude che il ladro, superata la prima porta di accesso, dopo aver temporeggiato all’interno nel tentativo di superare anche la seconda porta, abbia successivamente desistito o perché non è riuscito ad aprirla o perché ha sentito dei rumori all’esterno con possibilità dunque di essere scoperto decidendo così di allontanarsi. Sono stati eseguiti tutti i rilievi tecnici da parte degli operatori della Polizia Scientifica per verificare la possibilità di far emergere elementi utili a risalire all’identità dell’autore del tentato furto.






Questo è un articolo pubblicato il 14-05-2019 alle 13:58 sul giornale del 15 maggio 2019 - 452 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo