''Accessibility Days'': al Museo Omero di Ancona conferenze, laboratori e un ospite d'eccezione, Andrea Bocelli

2' di lettura 14/05/2019 - Torna nelle Marche l’evento che mette la tecnologia al servizio della disabilità, promosso dall’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti. In collegamento video anche il cantante Andrea Bocelli. Tra le novità di quest’anno, l’incontro sui software musicali.

Più di 30 sessioni con speaker internazionali e ospiti d’eccezione, come il cantante Andrea Bocelli che aprirà i lavori della prima giornata con una video intervista. Percorsi con aziende che stanno cogliendo l’accessibilità come opportunità, e un confronto continuo tra disabili ed esperti di tecnologie digitali su come creare soluzioni in grado di migliorare la qualità della vita.

Venerdì 17 e sabato 18 maggio sono i giorni di ‘Accessibility Days’, l’evento internazionale dedicato all’accessibilità che in Italia si tiene ad Ancona, presso il Museo Tattile Statale Omero. Torna nelle Marche dopo la parentesi emiliana (la scorsa edizione si era tenuta all’Istituto Cavazza di Bologna), la manifestazione volta a sensibilizzare sul tema dell’accessibilità i professionisti che si occupano di tecnologie digitali, come sviluppatori, designer e maker, e aperta a tutti gli amanti della tecnologia.

L’appuntamento, alla terza edizione, è inserito tra gli eventi fuori cartellone del ‘Your Future Festival’ promosso dall’Università Politecnica delle Marche, e vedrà la presenza di esperti di Apple e Google, un collegamento con WordCamp Bari, uno degli eventi più importanti della community WordPress, laboratori pratici, esperienze sensoriali, una cena al buio, visite guidate e partner prestigiosi come l’Agenzia per l’Italia Digitale, International Web Association, Uici, Invat, Società Italiana degli Architetti dell’Informazione, Regione Marche, Rotary e Università politecnica delle Marche.

Classificata come il più importante appuntamento italiano del settore, la due giorni è organizzata dall’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti – Sezioni Territoriali di Ancona e Bologna, con il supporto dell’Uici Marche e Nazionale, in collaborazione con DevMarche e Universal Access, in occasione del Global Accessibility Awareness Day (GAAD), iniziativa promossa ogni anno a livello mondiale, durante il mese di maggio, per sensibilizzare chi si occupa di tecnologie digitali sul tema dell’accessibilità e dell’inclusività, attraverso il confronto con persone disabili.

“Forti del successo delle precedenti edizioni – spiega Sauro Cesaretti dell’Uici di Ancona – abbiamo organizzato le due nuove giornate pensando anche alle altre disabilità come l’autismo e la sordità. Tra le collaborazioni avviate ci sono realtà come Frolla e Cooperativa Piano B che offrono lavoro a persone con diverso grado di disabilità. Tra le novità di quest’anno, la tavola rotonda sui software musicali, con un confronto tra gli strumenti per la composizione e la creatività musicale accessibili ai disabili visivi”.

Programma completo e iscrizioni su: http://www.accessibilitydays.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2019 alle 16:58 sul giornale del 15 maggio 2019 - 1917 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, andrea bocelli, museo tattile omero, Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti - Ancona, uican

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7uP





logoEV