Ancona: Lite al Piano. Il figlio minaccia il padre con un coltello da cucina

volante polizia notte 1' di lettura 12/05/2019 - Non era la prima volta che gli Agenti della Questura intervenivano per sedare una lite domestica causata dal turbolento 24enne

Nella sera di sabato gli Agenti della Questura erano stati chiamati a sedare una lite domestica in un appartamento presso piazza Ugo Bassi. A creare scompiglio un ragazzo già noto alla Polizia, un 24 di origine nord africana con problemi di tossicodipendenza, che il maggio era stato arrestato dagli Agenti di Polizia in un contesto simile per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. In seguito ai fatti del 2 maggio il 24enne era stato sottoposto alla misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare.

Ignorando la misura del giudice il ragazzo raggiungeva il padre nella serata di sabato in un appartamento di piazza Ugo Bassi. Qui il giovane veniva ancora una volta ai ferri corti con il padre, che si vedeva costretto a chiamare la Polizia quando durante una furibonda lite il figlio arrivava a minacciarlo con un coltello da cucina. All’arrivo degli Agenti il 24enne aveva già lasciato l’appartamento, ma ricostruiti i fatti dalle testimonianze dei presenti, gli Agenti lo raggiungevano in strada e portato in Questura veniva denunciato per minaccia aggravata e l’inottemperanza al rispetto della misura dell’Autorità Giudiziaria.


di  Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it





Questo è un articolo pubblicato il 12-05-2019 alle 13:19 sul giornale del 13 maggio 2019 - 507 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7oS