Terapie oncologiche, l'impegno del Movimento 5 Stelle per ripristinare i contributi perduti

1' di lettura 08/05/2019 - Ripristinare tutti i contributi per le terapie oncologiche tolti dalla legge di semplificazione approvata in consiglio regionale dalla maggioranza. È l'obiettivo del Movimento 5 Stelle Marche, che sta lavorando alacremente in Commissione Sanità affinché vengano re-introdotte le agevolazioni contenute nella vecchia legge regionale, ora abrogata, a tutela dei malati oncologici e dei loro familiari.

Fra queste, il rimborso totale delle spese di viaggio dal luogo di residenza a quello di cura effettuato con mezzi di trasporto pubblico o con autoambulanza in favore del paziente e del suo accompagnatore, nonché il rimborso fino al 70% delle relative spese di soggiorno.

Il Movimento 5 Stelle aveva già denunciato in aula l'approssimazione con la quale la legge è stata gestita dalla maggioranza, a conferma della dura presa di posizione dei militanti pentastellati. «Coordinare la regione in questo modo denota mancanza di responsabilità oltre che di sensibilità nei confronti dei pazienti e dei malati. Come sempre lavorerò in commissione per risolvere il problema», assicura la consigliera regionale Romina Pergolesi, membro della Commissione Sanità.


dal Movimento Cinque Stelle

Gruppo consiliare Regione Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2019 alle 15:32 sul giornale del 09 maggio 2019 - 615 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, salute, contributi, M5S, movimento cinque stelle Marche, terapie oncologiche, m5s marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7fp





logoEV