Aerdorica, Zaffiri sulle dimissioni di Maffei: ''Lascia in un contesto di frattura tra società e lavoratori''

Sandro Zaffiri 1' di lettura 12/04/2019 - Come al solito, il gran affabulatore Ceriscioli cerca di far passare un momento di difficoltà per un successo. Secondo il capogruppo della Lega nord in Consiglio regionale, Sandro Zaffiri, le dimissioni anticipate dell’ad di Aerdorica, Federica Massei, rappresentano, al contrario di quanto dichiarato dalla stessa Massei e rimarcato in un comunicato dal Presidente della Giunta, un nuovo passo falso.

Si tratta di un nuovo capitolo della saga dell’improvvisazione, modalità che fa il paio con una evidente incapacità, con cui si è sempre gestita la delicata partita della Società che gestisce lo scalo.

L’uscita anticipata della dottoressa Massei che, fino a ieri, rappresentava la Regione nella trattativa con il nuovo partner che dovrebbe subentrare alla guida di Aerdorica, segnala, anzitutto, uno stato di litigiosità interna che non fa bene per il futuro, le cui basi si stanno ponendo, già oggi, attraverso la definizione di strategie e opportuni incontri con i soggetti che saranno chiamati a invertire il trend negativo di Aerdorica.

Tra questi soggetti, fondamentali per il rilancio, ma sostanzialmente esclusi dal confronto, ci sono senza dubbio i lavoratori che rischiano di rimetterci ancora una volta, dopo essere già stati “mazziati” dalla cura Massei.


Sandro Zaffiri Capogruppo Lega Nord Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-04-2019 alle 15:45 sul giornale del 13 aprile 2019 - 441 letture

In questo articolo si parla di politica, aerdorica, lega nord, sandro zaffiri