Allerta nuove truffe agli anziani: attenzione ai finti regali da consegnare ai parenti

16/03/2019 - Fanno leva sui sentimenti più profondi e viscerali i "nuovi" truffatori seriali, come l’amore di una madre per i propri figli, ma anche sulla fragilità fisica e psicologica delle persone anziane.

Subdole e fantasiose, le tecniche adottate dai truffatori hanno schemi ricorrenti: conoscerli è il primo passo per difendersene. Proprio in queste ore, i Carabinieri della Compagnia di Senigallia, guidati dal maggiore Cleto Bucci, sono alle prese per identificare l’autore di un nuovo caso di truffa avvenuto a Marzocca. Il fatto è accaduto venerdì pomeriggio lungo la trafficatissima statale Adriatica Sud.

Un uomo, ben vestito, sulla quarantina, abbronzato, con modi cortesi ha fermato una 75enne del posto, appena uscita di casa per andare a fare la spesa. Si è presentato come un negoziante di Senigallia riferendo alla donna che suo genero gli aveva ordinato un regalo per fare una sorpresa alla moglie, figlia dell’anziana, ma poiché si trovava fuori per lavoro, gli aveva chiesto di farsi anticipare il conto dalla suocera.

La donna, presa alla sprovvista, non avendo molto denaro con sé, ha chiesto al finto negoziante, che era giunto con un’auto, la cortesia di farsi accompagnare a casa, dove gli ha consegnato 800 euro in contanti. A giudicare dal prezzo aveva pensato a qualcosa di prezioso, invece una telefonata al genero e quindi una alla figlia hanno chiarito il mistero in pochi attimi: quel pagamento non si doveva fare, il tizio le aveva rifilato il classico “pacco”.






Questo è un articolo pubblicato il 16-03-2019 alle 15:32 sul giornale del 18 marzo 2019 - 1394 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5oD





logoEV