Boom di ascolti per "I nostri figli": Senigallia con la Incontrada e Pasotti vista da oltre 5 milioni di spettatori

1' di lettura 07/12/2018 - Ottimi ascolti per il film "I nostri figli" andato in onda giovedì sera su Rai1. Il film, ambientato tra la Sicilia e Senigallia, con protagonisti Giorgio Pasotti e Vanessa Incontrada ha visto incollati davanti alla tv 5.440.000 spettatori pari al 24.5% di share. Il film è stato il programma più seguito della serata.

Una grande vetrina per Senigallia che ha messo in mostra le proprie bellezze paesaggistiche e architettoniche, dalla spiaggia di Cesano, alla Rotonda, dal Foro Annonario ai Portici Ercolani e che ha tenuto tanti senigalliesi davanti alla tv.

Un'immagine della città anche solidale e accogliente grazie al gesto dei coniugi Calì, a cui è ispirata l'intera vicenda, che hanno adottato i tre figli di Marianna Manduca, la donna uccisa in Sicilia dal marito nel 2007.

La vicenda era balzata agli onori delle cronache anche perchè Calì aveva intentato e vinto una causa per ottenere un risarcimento per dolo e colpa grave nell'inerzia dei magistrati siciliani che, nonostante le ripetute denunce di Marianna, non fecero nulla per tutelare la donna. Dopo la morte della donna i suoi tre figli furono adottati da Calì e dalla moglie, che già avevano due figli, e vivono a Senigallia. Da qui la scelta di girare il film sulla spiaggia di velluto.

Ed è proprio di questi giorni la notizia che non è stato accolto l'ememdamento che prevedeva un fondo di 10 milioni di euro per le famiglie affidatarie dei minori orfani di femminicidio, soprattutto nel caso si tratti di zii, nonni o parenti a cui il minore è stato affidato ma che versano in condizioni economiche non prospere.








Questo è un articolo pubblicato il 07-12-2018 alle 10:19 sul giornale del 08 dicembre 2018 - 3865 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a2bw





logoEV