Senigallia capitale europea del buon mangiare: lo "strano caso" finisce su Dissapore

1' di lettura 27/11/2018 - Sarà l'eco mediatico scatenato dalla terza stella Michelin conquistata da Mauro Uliassi, sarà la promozione in giro per il mondo, sarà il passa parola, sta di fatto che in questi giorni anche la prestigiosa rivista di settore "Dissapore", dedica un articolo alla spiaggia di velluto.

L'incipit ovviamente è legato al grande successo ottenuto da Mauro Uliassi ma l'articolo della famosa rivista punta l'attenzione sulle tante eccellenze made in Senigallia quali le due stelle di Michelin di Moreno Cedroni, il gelato più buono d'Italia di Paolo Brunelli, e ancora, la tradizione enogastronomica, la storia millenaria con la Rocca Roveresca e Pio IX, l'accoglienza e la capacità ricettiva. Tutti ingrendienti che per Dissapore fanno di Senigallia un caso unico nel panorama internazionale.

Ancora una vetrina dunque per la spiaggia di velluto che fa del buon cibo e del turismo i suoi assi nella manica. Qui l'articolo completo di Dissapore.






Questo è un articolo pubblicato il 27-11-2018 alle 14:21 sul giornale del 28 novembre 2018 - 1178 letture

In questo articolo si parla di vivere senigallia, giulia mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1Oy





logoEV